lunedì 4 Marzo 2024
HomeAppuntamenti"Cercate l'antica madre", il libro sulla resistenza in Terra dei Fuochi. A...

“Cercate l’antica madre”, il libro sulla resistenza in Terra dei Fuochi. A Napoli la presentazione

NAPOLI. “Cercate l’antica madre. Storie di straordinaria resistenza nelle terre dei fuochi d’italia” Presentazione Via Verdi 35 – Sala Giorgio Nugnes – Napoli mercoledì 6 febbraio, ore 17.30.

Non c’è solo una Terra dei Fuochi, quella campana, balzata alle cronache per la devastazione di ciò che un tempo era felix e che oggi è oggetto di sversamenti di rifiuti industriali, roghi, abbandono. Ce ne sono mille in ogni regione d’Italia, ognuna con la sua specifica criticità. Dalla Val di Susa alla Sicilia, però, è uno soltanto il modello economico che replica all’infinito le Terre dei Fuochi fagocitando diritti e vite: un paradigma di sviluppo incapace di futuro, basato sul profitto a tutti i costi, mafie, pezzi di Stato deviati e soprattutto sui delitti d’impresa.
Eppure, per ogni regione, è possibile individuare una reazione uguale e contraria fatta di cittadini che resistono alle tragedie causate da un ambiente malato: gente che si organizza, elabora proposte alternative, protesta con forza e dice NO. Sono le comunità che non si riconoscono nel “sistema” o che dal sistema sono state private di tutto.
“Cercate l’antica madre”, scritto da Miriam Corongiu e Vincenzo Tosti – attivisti in Terra dei Fuochi – è dunque il racconto personale, profondamente umano, di queste donne e uomini “di troppo” che un giorno si trovarono a dover vivere diversamente e che presero a combattere per amore dei propri cari e della propria terra.
Del libro, che si fregia di due prefazioni d’eccezione scritte da Amalia De Simone (giornalista del Corriere della Sera e Cavaliere della Repubblica) e da Marco Armiero (storico dell’ambiente e direttore del Environmental Humanities Laboratory del Royal Institute of Technology di Stoccolma) si parlerà il prossimo 6 febbraio, ore 17.30, a Napoli insieme al sindaco Luigi De Magistris, la sindaca NO TAV Loredana Bellone e gli autori. Questo primo importante incontro sarà impreziosito dalla moderazione di Amalia De Simone.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche