sabato 22 Gennaio 2022
HomeCronacaCovid. Controlli della "movida". Sanzioni e rimozione veicoli

Covid. Controlli della “movida”. Sanzioni e rimozione veicoli

Nelle ultime ore la Polizia Locale ha svolto numerosi interventi per il controllo delle norme che regolano la “movida” cittadina, le violazioni al Codice della Strada e il rispetto delle misure di prevenzione sanitarie. Dalle aree di Chiaia, al Centro Storico, al Vomero sono stati effettuati 32 controlli a locali e ad attività imprenditoriali come bar, locali, pizzerie; elevati 15 verbali per occupazione abusiva di suolo pubblico e per la mancata differenziazione dei rifiuti, installazione di tabelle pubblicitarie abusive e assenza di certificazione impatto acustico. Durante i controlli veniva anche sorpreso un cittadino extracomunitario che vendeva borse con marchi contraffatti provvedendo al sequestro della merce ed alla denuncia all’Autorità Giudiziaria.
Sul fronte delle verifiche al Codice della Strada sono stati effettuati 164 controlli ed elevati 142 verbali, con la rimozione di 54 veicoli in sosta irregolare e il sequestro di 3 veicoli.
Gli agenti della Municipale hanno effettuato inoltre 318 controlli per la normativa anti-covid rivolti ai titolari e ai clienti delle attività imprenditoriali, elevando 14 verbali per il mancato controllo del green pass e per il mancato uso della mascherina all’interno dei locali, in alcune circostanze proprio i titolari delle attività risultavano sprovvisti di green pass.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti