domenica 19 Maggio 2024
HomeAttualitàDa Firenze a Marigliano un fine settimana targato moda

Da Firenze a Marigliano un fine settimana targato moda

MARIGLIANO – Marigliano sarà scenario durante questo fine settimana di un importante evento legato al settore della sartoria e della maglieria.


Il laboratorio “Gigli del Campo”, proveniente da Loppiano, frazione di Incisa Val D’Arno, a soli venti chilometri da Firenze, presenterà la propria idea di moda attraverso la nuova collezione autunno-inverno. Loppiano, situata sui colli toscani, con scuole, aziende, ambienti di lavoro, conta oggi circa 800 abitanti di 70 nazioni: dall’Est all’Ovest europeo, Medio Oriente, Africa, Americhe, Asia, Australia. E’ una cittadella che rispecchia il pensiero di Chiara Lubich, fondatrice del movimento religioso dei Focolari e ispiratrice di una corrente spirituale che tende alla valorizzazione dell’unità fra i popoli e i singoli individui, combinato al rispetto della dignità di ogni uomo nel proprio ambito di vita, lavorativo e sociale. Il laboratorio si ispira alle idee di Economia di Comunione, che già trovano spazio in oltre trecento imprese italiane ed hanno avuto una concreta manifestazione nella realizzazione di un Polo Industriale, nei pressi di Firenze, in cui sono presenti oltre venti imprese che hanno aderito a determinati principi economici e solidari. “Cerchiamo quell’eleganza che sta nella linea che corrisponde alla personalità di ciascuno” – ha dichiarato Lidia Del Medico, responsabile del settore creazione della Couture Gigli del Campo. Dunque venerdì, sabato e domenica, sarà possibile assistere alla presentazione dei capi di abbigliamento della nuova collezione autunno-inverno, presso la Parrocchia San Marcellino “Centro Maria Orsola”, in via F.lli Bandiera, 2 – Marigliano. L’esposizione sarà accessibile dalle ore 15 alle ore 21 del venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 21 del sabato e della domenica. I visitatori avranno la possibilità di osservare le opere realizzate da vicino e conoscere alcuni dei responsabili del laboratorio.

Paolo La Manna

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche