sabato 1 Ottobre 2022
HomeAppuntamenti"Diffondere la legalità", convegno dell'Arci a Somma

“Diffondere la legalità”, convegno dell’Arci a Somma

SOMMA VESUVIANA.Giovedì 15 Maggio 2014, dalle ore 18:00 presso la Terrazza ARCI, Rione Casamale—Somma Vesuviana (NA), ritornano le iniziative del progetto “Diffondere la legalità, praticare la cittadinanza responsabile in Campania” promosso da Legambiente in collaborazione con altre associazioni territoriali campane, con il sostegno di Fondazione con il Sud.

Sarà l’occasione per fare il punto sulle azioni concrete realizzate nel corso di 18 mesi in Campania, in particolare in area vesuviana, nella piana del Sele e sul litorale salernitano, in aree critiche come quelle del basso casertano nella cosiddetta Terra dei Fuochi.

Ne discutono: Ugo Leone, Commissario Straordinario Ente Parco Nazionale del Vesuvio, Anna Savarese, Vicepresidente di Legambiente Campania, Antonio D’Amore, Referente provinciale di Libera, Alberto Capasso, Referente regionale di Slow Food, Gerardo Iovino, Presidente di ARCI Somma Vesuviana, Franco Matrone, Referente della Rete Comitati Vesuviani—Zero Waste, Lorenzo Metodio, Referente del Movimento La Città Cambia, Vincenzo D’Alessandro, Produttore, Azienda “E’ Curti”, Antonio Borriello, Referente dell’ Associazione Collettivo Vocenueva, Pasquale Raia – Presidente di Legambiente Mimmo Beneventano ed inoltre i volontari di :

Legambiente Centro di Documentazione, Legambiente Paestum, Legambiente Battipaglia, Legambiente Succivo, Legambiente Casapesenna, Legambiente Somma Vesuviana, Associazione Aut Aut, Fondazione Mimmo Beneventano, Cooperativa Ottavia, insieme con le associazioni , le reti e le organizzazioni del territorio, i cittadini .

A seguire degustazione di prodotti tipici a cura di ARCI Somma Vesuviana.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti