lunedì 26 Settembre 2022
HomeAppuntamentiEconomia. Tuccillo: "Futuro delle professioni legato alla specializzazione"

Economia. Tuccillo: “Futuro delle professioni legato alla specializzazione”

NAPOLI. Tuccillo (commercialisti), il futuro delle professioni è legato alla specializzazione
Domani alle ore 10,00 a Palazzo Alabardieri incontro con Achille Coppola, Edoardo Cilenti, Giuseppe Lucantonio, Stefano Pozzoli, Francesco Capalbo, Paola Coppola e Mariano D’Amore

“Il futuro di molte professioni è ormai legato alla specializzazione. L’offerta della Saf di Napoli punta a due ambiti di sicuro interesse per la crescita professionale del commercialista. Ambiti nei quali c’è crescente domanda di alta specializzazione per reggere le sfide poste dalle nuove normative. È fondamentale che la SAF stia proponendo percorsi formativi insieme agli attori istituzionali che costituiscono gli interlocutori principali del mondo della professione, come l’università, la giustizia tributaria, le autorità pubbliche di controllo. In particolare, per il Corso sugli enti locali stiamo ottenendo l’accreditamento del Ministero dell’Interno”. Lo ha detto Antonio Tuccillo, presidente della Scuola di Alta Formazione di Napoli – Città Metropolitana, presentando il confronto sul tema “Opportunità e prospettive di specializzazione del dottore commercialista: il processo tributario e la consulenza per enti locali e società partecipate” che si terrà domani, venerdì 14 dicembre alle ore 10 nella sala conferenze di Palazzo Alabardieri a Napoli.
All’incontro interverranno Achille Coppola (segretario nazionale dei commercialisti italiani), Edoardo Cilenti
segretario generale dell’Anm e consigliere di presidenza della giustizia tributaria), Giuseppe Lucantonio
(procuratore aggiunto della repubblica presso il tribunale di Napoli), Stefano Pozzoli (ordinario di economia delle aziende e delle amministrazioni pubbliche dell’Università Parthenope), Francesco Capalbo (direttore scientifico del corso Saf, ordinario di Economia aziendale presso l’Università del Molise), Paola Coppola (direttore scientifico del corso Saf, ordinario di diritto tributario dell’Università Federico II).
Mariano D’Amore, professore ordinario dell’Università Parthenope, ha sottolineato “lo sforzo compiuto dalla SAF partenopea per offrire ai professionisti percorsi formativi di qualità, che nascono dalla collaborazione sempre più intensa tra professione e università”.
L’iniziativa è anche l’occasione per presentare alla platea dei commercialisti campani i nuovi corsi di specializzazione della SAF Città Metropolitana. Il primo, coordinato da Paola Coppola, è dedicato al ruolo del professionista nel processo tributario e nei nuovi strumenti deflattivi del contenzioso. Il secondo, diretto da Francesco Capalbo, pone al centro il tema della contabilità e dei controlli negli enti locali e società partecipate.
La Saf Città Metropolitana è nata per iniziativa del Consiglio Nazionale dei dottori Commercialisti e degli esperti contabili e registra la partecipazione degli Odcec di Napoli, Napoli Nord, Avellino, Nola e Torre Annunziata.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti