sabato 13 Aprile 2024
HomeSportFutsal, serie B: il Saviano vince il derby col Marigliano. Russo: mi...

Futsal, serie B: il Saviano vince il derby col Marigliano. Russo: mi sento savianese!

Buona la terza. Il Saviano batte nel derby la squadra mariglianese che ha una delle rose più organizzate del campionato. Lo score non lascia dubbio: il Saviano è uscito vittorioso per 5 a 3 ai danni del Futsal Marigliano. I locali recuperano in extremis Melise e Calabrese. La squadra di mister Florio schiera Russo e Quaglietta dati fino all’ultimo in forse.

Il Marigliano schiera molti ex: il capitano Russo, Bellico e Langella (convocato in extremis per le cattive condizioni fisiche di alcuni giocatori) e il direttore sportivo Lino Somma.

I primi minuti sono di marca nero verde e infatti al quinto minuto il Saviano si porta in vantaggio con una rete di Pazzi, bravo a ribattere in rete.

Il Marigliano perde Campano per infortunio e il Saviano si rende pericoloso con Melise e Russo. Al decimo del p.t. su schema d’angolo Di Santo trafigge Caputo.

La squadra di mister Centonze non si scompone. Dopo nemmeno un minuto trova il raddoppio con un tiro da fuori di De Luca che trafige il portiere ospite Battistone.

Nemmeno il tempo di esultare che i neroverdi si portano sul 3-1 con D’Amico che sfrutta un assist di De Luca.

Il Saviano ha il pieno controllo del match e potrebbe arrotondare il suo bottino prima con Calabrese e poi con Russo che colpisce il palo. A quattro minuti dal termine della prima frazione di gioco il Marigliano si riporta sotto con Langella.

Nel secondo tempo il Marigliano entra in campo più spavaldo e inizia a pressare alto. I ragazzi di casa cercano di reagire ma gli ospiti hanno in mano il pallino del gioco. Al minuto 8 della ripresa trovano la rete con l’altro ex di turno, Bellico, che solo in area batte un incolpevole Caputo.

La rete del momentaneo pareggio potrebbe tagliare le gambe a qualsiasi squadra, ma i lupi neroverdi spinti dai numerosi tifosi iniziano a rendersi di nuovo pericolosi.

Al 14-esimo il capitano del Saviano Battista Russo regala alla platea un gol magistrale. Un bolide che va ad infilarsi sotto la traversa: il portiere ospite non può far altro che raccoglierlo dentro la rete.

Esplode il PalaLeo. Ma ci sono ancora 6 minuti da giocare e il Marigliano si rende pericoloso con Russo, che colpisce il palo.

La pressione della squadra ospite si affievolisce. A due minuti dal termine il Saviano beneficia di un tiro libero che il capitano Russo piazza alle spalle del portiere ospite.

Ora la festa è completata. Gli ultimi secondi fanno da preludio alla festa di fine gara. Ancora una volta i ragazzi nero-verdi regalano un sabato di sport da incorniciare.

A fine gara il capitano Russo Battista è entusiasta:”La partita l’abbiamo preparata bene in settimana, ma senza Melise e Calabrese che abbiamo recuperato in extremis.

Battista – dopo aver vinto con il Saviano i playoff della serie C1 – è ritornato nella città del Carnevale ritrovando nuovi compagni d’avventura:

“Il mio rapporto con il mister é ottimo, così come i miei compagni di squadra. Siamo un bel gruppo, tutti con l’unico intento di remare dalla stessa parte e, fin qui, tranne qualche passo falso, ci stiamo riuscendo.

“Mister Centonze, prosegue il capitano savianese, è un ottimo allenatore e una grande persona, ti dà modo di esporre il tuo pensiero e insieme trovare una soluzione”.

Dopo gli ultimi risultati casalinghi positivi con squadre blasonate (Mirafin, Lido di Ostia e Marigliano) qualcuno potrebbe montarsi la testa. Ma il capitano getta subito l’acqua sul fuoco.

“Il nostro obiettivo è la salvezza e rimarrà tale. Noi giochiamo ogni partita come una finale, così come abbiamo fatto fino ad oggi. Alla fine tireremo le somme.

“Dobbiamo continuare a lavorare e insieme a mister Centonze potremmo raggiungere qualsiasi obiettivo”.

Russo parla da capitano navigato, nonostante la sua giovane età, facendo bene a spegnere facili entusiasmi. D’altro canto chi meglio di lui conosce l’ambiente savianese?! C’è un rapporto particolare tra lui e Saviano, con i suoi tifosi.

Una vera e propria dichiarazione d’amore verso il popolo nero verde: “Saviano – afferma Russo – è la mia seconda casa. Quest’anno sono il capitano e ciò mi ha reso davvero felice e orgoglioso.

Il rapporto con i tifosi? Ricordo i nomi di tutti i tifosi del PalaLeo (e non sono pochi). In fondo questo è lo sport a Saviano, un tutt’uno tra squadra e tifosi.

Ho girato un po’ di campi a livello nazionale, ma di tifosi così mai vista l’ombra. SEMPLICEMENTE UNICI, mi sento SAVIANESE E NE VADO FIERO”.

Le parole del capitano sono musica per le orecchie dei supporters neroverdi che continuano a gremire gli spalti. Si è creata la giusta sinergia tra squadra, società e tifosi. Quando ci sono queste componenti nessun traguardo è precluso. FORZA LUPI SEMPRE!

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Saverio Falco
Saverio Falco
Giovane studente, intraprendente, ricco di fantasia, creativo e gioioso. E' veramente un piacere avere tra noi autori, scrittori, giornalisti, filosofi, ma soprattutto ragazzi come quello odierno: un'anima che ama la cultura in tutte le sue sfaccettature, che trasmette un pensiero legato all'amore puro, dai sentimenti profondi. Nel 2012 fa il suo battesimo con la carta stampata, rivelando all'attenzione di noialtri lo spirito polivalente dell'esistenza. (A cura del poeta GIANNI IANUALE)

Articoli recenti

Rubriche