mercoledì 17 Aprile 2024
HomeCultura e SpettacoliGiornalisti quasi disoccupati, lo spettacolo al teatro CortèSe

Giornalisti quasi disoccupati, lo spettacolo al teatro CortèSe

Napoli. Nuovo esilarante appuntamento al Teatro CortéSe dei Colli Aminei dove sabato 23 alle 21.00 e domenica 24 marzo alle 18.00, Ettore Massa e Massimo Carrino, interpreti ed autori,  saranno i protagonisti dello spettacolo comico “Giornalisti quasi disoccupati”. Prendendo spunto da news e fatti reali, il duo propone la propria versione satirica e comica del mondo che ci circonda. Sull’onda del successo “Fakepage.it”, la sit-com che racconta le vicende di una redazione giornalistica online sull’orlo del fallimento, il duo, dall’esperienza ventennale nel campo artistico, si cimenta sugli stessi temi anche a teatro portando nello spazio di Viale del Capricorno, 4 insieme all’attrice Giusy Freccia e con la regia di Lucio Pierri, le avventure di due giornalisti che per disperazione decidono di pubblicare fakenews, ovvero finti scoop, interpretando loro stessi i diversi personaggi presenti nei servizi realizzati tra cui un politico e un virologo. Per il pubblico del Teatro CortéSe un testo comico di cocente attualità che mette in evidenza come il meccanismo dell’informazione sia stato completamente stravolto dai social media. Oramai è diventato completamente impossibile distinguere la verità dalla falsità, e le fakenews condizionano sempre di più la nostra vita e le nostre scelte, modificando anche i nostri rapporti intersociali.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche