giovedì 20 Giugno 2024
HomeAttualitàI Testimoni di Geova inaugurano a Volla un nuovo luogo di culto

I Testimoni di Geova inaugurano a Volla un nuovo luogo di culto

Sabato 27 aprile le comunità dei Testimoni di Geova di Volla e dei comuni limitrofi hanno inaugurato un nuovo luogo di culto in Via San Francesco 1.
All’evento open-house è intervenuto il Sindaco di Volla Dott. Di Costanzo che, riflettendo sul valore sociale di una tale opera di urbanizzazione e sulla collaborazione con i Testimoni di Geova durante questo progetto, ha detto: “Sono affascinato dallo spirito di partecipazione di tutti voi e soprattutto dei volontari che hanno partecipato ai lavori. Aver realizzato una struttura così importante solamente grazie all’opera di volontari rappresenta uno spirito di gruppo ammirevole e non scontato. Complimenti!”.
La struttura, chiamata “Sala del Regno”, si estende per quasi 1900 m2, dispone di due capienti e moderni auditorium e ospita settimanalmente oltre 800 persone, tra fedeli e simpatizzanti. Le riunioni, in cui si studia la Bibbia e il suo valore pratico per la vita di tutti i giorni, sono frequentate dalle comunità dei Testimoni di Geova di Volla, ma anche da quelle di Pomigliano d’Arco, Pollena Trocchia, Cercola, Ponticelli e S. Anastasia.
Il capo cantiere, Gionatan Mincioni, commenta i lavori eseguiti: “La ristrutturazione dell’edificio ha restituito alla comunità locale una struttura confortevole e funzionale che ben si abbina al contesto delle nuove costruzioni che sono state realizzate nel quartiere. L’ampliamento del parcheggio permette di avere più posti auto all’interno per non occupare spazi pubblici.
I lavori sono stati realizzati da volontari religiosi provenienti da varie parti d’Italia, come Veneto, Emilia Romagna, Marche, Puglia e Sicilia, che hanno messo a disposizione la propria professionalità e competenza. Hanno anche collaborato numerosi volontari della zona e questo ha permesso di procedere in maniera spedita e di terminare il progetto in poco più di 7 mesi.
“Siamo felici di consegnare questi locali completamente ristrutturati alla comunità locale dei Testimoni di Geova e a quanti desiderano incontrarsi qui” ha detto Luca Ferraris, portavoce dei Testimoni di Geova della Campania. “Le nostre riunioni settimanali offrono a tutti conforto e solidarietà per affrontare i problemi della vita e le risposte della Bibbia ai propri interrogativi. Indipendentemente dalla confessione religiosa a cui si appartiene, i consigli e i valori che troviamo nella Bibbia ci aiutano a vivere meglio e ad essere più felici”.
Su jw.org, il sito ufficiale dei Testimoni di Geova, è possibile trovare altre informazioni sul programma mondiale di costruzione di luoghi di culto autofinanziato dai fedeli stessi, che permette di costruire simili edifici anche in paesi poveri dove non si dispone di risorse economiche sufficienti.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche