lunedì 4 Marzo 2024
HomeCultura e SpettacoliIl 23 la presentazione del libro LA CASA DI TUTTI città...

Il 23 la presentazione del libro LA CASA DI TUTTI città e biblioteche di Antonella Agnoli

Martedì 23 gennaio alle 18:30, presso la Biblioteca, condivisa e diffusa, donchisciotte dell’associazione la festa dei folli si terrà la presentazione del libro LA CASA DI TUTTI città e biblioteche di Antonella Agnoli, edito da Laterza.
Alla presentazione di LA CASA DI TUTTI, parteciperanno e ne discuteranno con l’Autrice Rachele Furfaro, Presidente FOQUS Fondazione Quartieri Spagnoli e Andrea Morniroli, Forum Diseguaglianze Diversità.
la festa dei folli, martedì 23 gennaio, compie 23 anni! e accoglie il suo anniversario celebrandolo con immenso piacere con LA CASA DI TUTTI presso la Biblioteca donchisciotte.
È un libro sulla città, sulle biblioteche e sulla cittadinanza attiva.
È un libro sulle biblioteche perché – scrive l’Autrice – me ne occupo dal 1977 e perché oggi sono un’infrastruttura ancora più necessaria di allora.
È un libro sulla democrazia perché negli ultimi anni – continua l’Autrice – abbiamo potuto constatare quanto essa sia in pericolo laddove i cittadini non leggono, non si informano, non partecipano. I diritti e le libertà garantite dalla costituzione – dichiara la scrittrice – non sono compatibili con una vita dominata da immagini che appaiono e scompaiono sugli schermi dei televisori o degli smartphone.
LA CASA DI TUTTI segna l’avvio della rassegna Il cenacolo degli eroici furori, luogo di contagio di emozioni, di racconti, di idee, di bookcrossing, di appassionati di libri e poesie.
Il cenacolo degli eroici furori prosegue il 16 febbraio con la presentazione di POLVERI SOTTILI, l’ultimo “spietato” romanzo, edito da Mondadori, di Gianluca Nativo, seguito da altri autori quali Andrej Longo, Anna Marchitelli, Alfano, Moretti e tanti altri.
Siamo entusiasti di annunciare che partiranno gruppi di lettura che coinvolgeranno diverse fasce d’età, promuovendo la partecipazione attiva e la condivisione di idee tra i lettori e che siamo impegnati attivamente a creare connessioni con diverse realtà, enti e associazioni per arricchire l’offerta culturale e coinvolgere un pubblico sempre più diversificato.
Parallelamente, partirà anche un corso di scrittura creativa, un’opportunità per coloro che desiderano esplorare il proprio potenziale creativo e imparare a esprimersi attraverso la scrittura.
La Biblioteca donchisciotte si conferma Punto di Lettura per le bambine e i bambini fino a sei anni di età e ai loro genitori promosso dalla Regione Campania attraverso la Fondazione Pol.i.s per contrastare la povertà educativa e la devianza sociale.
Inoltre, fa parte della Rete Nazionale Per La Condivisione del Libro.
L’obiettivo è fare diventare la Biblioteca, condivisa e diffusa, donchisciotte un Luogo non solo di avvicinamento alla lettura, ma anche Spazio di socialità e di incontro, come di studio e di coworking, con la sua vasta collezione di volumi, che spazia dalla letteratura alla filosofia, dal teatro alla poesia, dalla storia alla religione, alle scienze, alla tecnologia e all’informatica, alle lingue, alle scienze sociali, all’arte, alla fotografia, al diritto e all’economia.
Un buon libro e una tazza di the sono una vera e propria medicina per l’anima. Ma se ci troviamo tra le mani un libro che è stato donato da qualcun altro, ciò acquisisce un valore più profondo.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche