domenica 21 Aprile 2024
HomeCultura e SpettacoliIl Cile premia il film ispirato al libro di Tonino Scala

Il Cile premia il film ispirato al libro di Tonino Scala

CASTELLAMMARE DI STABIA. Continua il successo internazionale per il film “Ed è subito sera” ispirato al libro di Tonino Scala che racconta l’omicidio di Dario Scherillo vittima innocente di camorra. Al festival cileno sono ben sei i premi ottenuti.

Tanto successo per il film “Ed è subito sera” ispirato al libro del giornalista e politico stabiese Tonino Scala. Con la regia di Claudio Insegno, il film racconta la storia di Dario Scherillo vittima innocente di camorra ucciso nel 2004 a Casavatore perchè scambiato dai killer per un “affiliato” del clan rivale. Tra i protagonisti di quest’opera cinematografica, un grandissimo Franco Nero.

Hollywood, in anteprima mondiale il film ispirato al libro di Tonino Scala

Ed è proprio il celebre film a riscuotere un enorme successo al “South film and arts academy festival” in Cile, dove ha “incassato” ben sei premi. “Miglior film drammatico”, “Miglior attore protagonista”, “Miglior attore non protagonista”, “Miglior colonna sonora originale”, “Miglior Suono”, “Menzione speciale alla Regia” i riconoscimenti ottenuti. Insomma un film che è arrivato fino al cuore, soprattutto per la terribile realtà raccontata ed interpretata in maniera eccellente dagli attori. Un grido di dolore che è arrivato oltreoceano, in memoria di chi ha perso la vita solo perchè scambiato per un camorrista. Dario non era un delinquente, era un bravo e onesto ragazzo, strappato agli affetti più cari da una guerra che non gli apparteneva e mai avrebbe voluto entrarci. Scala ha raccontato queste maledette spine che trafiggono la nostra terra, e grazie a tutti coloro che hanno contribuito al film la storia e il ricordo di Dario continua a vivere. Dopo l’Italia e l’America, quindi, anche il Cile premia la bravura degli “addetti ai lavori”, che attendono ora solo New York infatti “Ed è subito sera” è in nomination per un’altra kermesse.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche