lunedì 26 Febbraio 2024
HomeAppuntamentiIL FERRAGOSTO È ROCK AL DUM DUM REPUBLIC: SPECIAL GUEST PAU DEI...

IL FERRAGOSTO È ROCK AL DUM DUM REPUBLIC: SPECIAL GUEST PAU DEI NEGRITA CON “ZONA BASTARDA TOUR”

Dal 12 al 15 agosto 2023 | Paestum, Salerno – Campania. Domenica in consolle, dall’Uganda, la producer e dj Catu Diosis.E ancora MissPia Vintage Dj, PopPen Dj, Dj Shorty, Dj Delta. Quattro giorni di musica no stop per l’estate “sea front” più happy del Cilento.

PAESTUM. Il battito del Dum Dum Republic vibra forte. L’allegra carovana in giro per il mondo si prepara a sbarcare sulle rive dell’happy island del Cilento. Sarà un giro intorno al mondo in musica, in un richiamo dall’Italia all’Africa. Tamburi, percussioni, rock’n’roll, latin jazz, tropicalismi, circus, vinili, rockabilly, funk, in una mescolanza di culture per ballare a piedi scalzi in spiaggia e lasciarsi trasportare dalle emozioni.

Quattro giorni di musica no stop, in una tradizione ormai consolidata, per il Ferragosto del Dum Dum Republic, il beach club che sorge all’ombra dei Templi di Paestum, che chiama a raccolta tutti i suoi amici, per il grande happening sea front.

“Zona Bastarda” è il dj set con cui Pau, frontman e fondatore dei Negrita, farà vibrare il dancefloor del Dum Dum, martedì 15 agosto dalle 17 alle 24, in una contaminazione estrema, fondendo insieme tanti generi musicali in una performance eclettica tra sonorità dancehall in cui il rock incontra il jazz funk, in un’esperienza solare e in un percorso artistico che farà ballare tutti gli aficionados, in un’atmosfera allegra con il ritmo in levare nel sangue e un groove travolgente.

Dum Dum è il suono del cuore che batte e ancora si emoziona. È la riva storica degli spiriti liberi, di sirene e marinai, di poeti e viaggiatori. È la poesia e la bellezza struggente del sole che tramonta a mare, lungo la linea dell’orizzonte tra cielo e terra, nell’infinito, lì dove i sogni prendono forma. Niente confini, niente barriere, ma piedi scalzi, fiori tra i capelli e il suono che si fa musica.

È il senso della meraviglia, lo stupore, il genio creativo, l’avanguardia sonora, ma soprattutto è il viaggio tra le culture e i popoli.

«Sarà un’onda d’urto di energia con gli occhi pieni di speranza. Balliamo alla vita. Celebriamo l’estate e la straordinarietà della vita con la nostra grande festa. Siamo felici di avere qui con noi carissimi amici che hanno contribuito a creare, negli anni, la grande storia del Dum Dum – sottolinea Biancaluna Bifulco, titolare del beach club più rinomato del Cilento – La nostra è una ricerca musicale continua, fuori dagli schemi. Desideriamo innovare, contaminarci, creare un suono esclusivo ed identificativo del Dum Dum, che permetta alle persone di provare gioia, felicità, allegria, recuperando il legame diretto con l’altro, stimolando il dialogo con gli altri. Per noi Pau è famiglia, ci stringe un legame fortissimo. Sarà un dj set con valanghe e valanghe di rock, ce n’è bisogno. La magia del Dum Dum è volersi bene ed essere felici!»

E poi aggiunge Biancaluna: «La musica, per noi, è anche impegno civile: dalla nostra piccola capanna sul mare desideriamo lanciare dei messaggi, per questo sono molto orgogliosa di ospitare un’altra lady Dj, questa volta dall’Uganda, Catu Diosis, impegnata a sostenere i talenti africani e femminili della diaspora. L’arte non ha confini, né barriere e il Dum Dum vuole essere uno spazio di libertà. Perché non si può essere indifferenti, ma occorre aprire le coscienze: e il Dum Dum Republic lo fa attraverso la musica e le grandi campagne umanitarie, a difesa della dignità di ogni essere umano e a salvaguardia del pianeta»

Pau, al secolo Paolo Bruni, voce dei Negrita, band storica del panorama musicale italiano con all’attivo dieci album di inediti e più di 1000 live, in Italia e nel mondo (pronta a ripartire in tour il prossimo autunno), negli ultimi anni si è dedicato con successo anche alle arti visive, anche in questo caso unendo generi e stili diversi, in quello che definisce il suo “kaos creativo di scorta”.

Attraverso il suo “Pauhaus” la creatività fuoriesce, esplode, unendo idealmente gli universi che gli appartengono, frutto di sperimentazione come nella musica.

L’opening di Ferragosto sarà affidato a Dj Delta, cultore musicale e straordinario artista, che animerà anche la notte del 14 agosto, dalle ore 22, insieme alle scatenate PopPen Dj che tornano a grande richiesta, pronte a far ballare la notte più magica dell’anno.

A fare da preview domenica 13 agosto un altro straordinario appuntamento, inserito nella rassegna #InWomenWeTrust.

A dominare la consolle, a partire dalle ore 18, sarà la producer e DJ ugandese Catu Diosis. Un concentrato di amore ed energia. I suoi set sono una miscela afrocentrica di musica globale, che in un secondo trascina da Luanda a San Paolo, da Kampala a Bamako, con fermate ovunque da Santa Lucia ad Abidjan, Durban e Nairobi. Catu vive tra Kampala e Colonia. È membro attivo del Nyege Nyege Collective e fondatrice di Dope Gal Africa (DGA), un’organizzazione che supporta e coltiva talenti africani e femminili della diaspora.

“Troppe incredibili artiste donne nel continente non hanno abbastanza opportunità di brillare”, è così che prende avvio DGA, con Catu che ha voluto usare la sua carriera internazionale, suonando nei più rinomati club, come piattaforma per sostenere le sorelle.

Catu ha suonato al Panorama Bar durante CTM, Eurockeennes, Nyokobop Festival a Parigi, Festival Variations a Le Lieu Unique, Tremor festival e più recentemente ha abbellito il primo padiglione dell’Uganda alla Biennale di Venezia. E’ anche DJ residente al Nyege Nyege Festival, dove ha suonato dal 2017, tra cui una leggendaria esibizione sul palco principale con la sua Dope Gal Crew nel 2019 e un’altra assolutamente memorabile per Boiler Room nello stesso anno. Catu Diosis produce anche musica, ed è stata inserita nella compilation mensile della rivista WIRE con il suo brano “Choc Kedda”, una versione sperimentale della musica Acholi pubblicata su Syrphe. Attualmente sta lavorando al suo prossimo EP. Come parte di DGA, Catu ospita uno spettacolo mensile su Sphere radio, ha tenuto workshop DJ a Zanzibar, Kampala, Lusaka, Harare e Colonia, dove attualmente organizza eventi e tiene una residenza su Cosmo Radio. Ultimamente ha anche unito le forze con R3ign Drops alias Black Sistarz e insieme stanno lavorando al loro primo ep.

Ad aprire le danze, per il sabato notte del 12 agosto alle ore 23, MissPia Vintage Dj con il suo fascino retrò, tra Swing, Rock’n’Roll, Rockabilly e Dj Shorty direttamente da Radio DeeJay con la sua passione incontenibile per la musica a 360 gradi, in un vortice di groove incalzanti, per ballare fino all’alba sotto il cielo stellato. (RESPONSABILE COMUNICAZIONE: Barbara Landi)

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche