lunedì 4 Marzo 2024
HomeComunicati stampaIl XX giro d'Italia a vela fa tappa a Castellammare, due giorni...

Il XX giro d’Italia a vela fa tappa a Castellammare, due giorni di sport e spettacoli

CASTELLAMMARE DI STABIA – Farà tappa tra i due porti di
Castellammare di Stabia la XX edizione del giro d’Italia a Vela, la
massima competizione nazionale promossa dallo skipper Cino Ricci. Da oggi, 16 luglio, al 18 la regata realizzerà la sua penultima tappa, per poi
dirigersi verso Ostia per l’ultimo appuntamento.
“E’ il quarto anno che Castellammare ospita una manifestazione legata alla vela- dichiara il sindaco Salvatore Vozza- La tappa stabiese del XX Giro d’Italia a Vela servirà anche a rinnovare l’attenzione del mondo nazionale della vela e dei tanti appassionati di questa disciplina sui nostri due porti e sulla città, che sta compiendo passi in avanti importanti anche nel campo delle strutture sportive. Passi assolutamente necessari per una città nella quale tanti sodalizi sportivi sono cresciuti e hanno portato in positivo il nome di Castellammare in giro in Italia e nel mondo”. “Nei prossimi mesi, infatti- rilancia il vicesindaco Nicola Corrado, assessore con delega allo Sport- dopo un’attesa trentennale, partiranno le realizzazioni di diversi impianti sportivi per soddisfare le giuste aspirazioni di migliaia di giovani che rappresentano sicuramente uno dei volti migliori della nostra comunità”.
Spettacoli, convegni, iniziative culturali per una tre giorni di sport che
vedrà il coinvolgimento della città dei due porti, Marina di Stabia e il
porto commerciale, con le Terme che faranno da sfondo alle manifestazioni pubbliche che accompagneranno l’evento. Partito da Sistiana, al confine con la Slovenia, il Giro Vela 2008 ha toccato importanti città di mare come Ravenna e Giulianova, facendo scalo a Bisceglie (Puglia), Crotone e Tropea (Calabria) e infine a Castellammare e a Ostia Lido. L’iniziativa vede il patrocinio dell’Assessorato allo Sport e ai Giovani, delle Terme di Stabia, di Marina di Stabia e dell’Associazione
Albergatori, partners che hanno promosso il ritorno della regata nazionale nella città delle acque dopo due anni di assenza. Una manifestazione che arriva al suo ventesimo anno di attività, con la partecipazione di otto barche condotte da skipper professionisti e non, in uno spirito competitivo che esalta i valori di uno sport nato per unire e per condividere percorsi di vita.

Questo il programma della tappa stabiese: l’arrivo delle barche è previsto per oggi presso Marina di Stabia, il porto turistico dove verrà
allestito il villaggio e la base operativa di skipper ed equipaggi.
Giovedì 17 luglio alle ore 12 parte la tappa stabiese con la regata sulle
boe. Al termine della competizione verrà assegnato il IV Trofeo
Stabiavela, un premio nel premio promosso dall’amministrazione stabiese
per dare continuità alla grande tradizione velistica stabiese. Venerdì 18
luglio è prevista la partenza delle barche da Castellammare in direzione
Ostia per l’ultima tappa e per l’assegnazione del premio finale. Nel
corso della manifestazione, è ricco anche il cartellone degli spettacoli
che si svolgeranno presso le Nuove Terme di Stabia e il Porto Commerciale:
il 16 luglio ci saranno le selezioni di “Sanremo Danza” con stages presso
l’Accademia Nazionale di Danza, con destinazione il teatro Ariston di
Sanremo e soprattutto le selezioni per l’assegnazione del premio ‘Mia
Martini’, con nuovi cantanti in erba che si esibiranno dal vivo. La regata
e gli eventi saranno trasmessi sui canali satellitari Sky Yacht & Sail e
Rai News24.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche