martedì 21 Maggio 2024
HomeComunicati stampaLa Falù Ottaviano è tornata. Battuta la Tya Marigliano 3-0

La Falù Ottaviano è tornata. Battuta la Tya Marigliano 3-0

Prima della gara minuto di raccoglimento per la ragazza afgana pallavolista uccisa dai talebani e simbolo di un mondo che deve cambiare per forza.
Partita che viaggia punto a punto con il break di Marigliano che arriva sul 16-14 per l’errore in diagonale di Lucarelli. Il time out è un toccasana per la Gis che i muri di Pizzichini e Tulone vola 16-17. La Falù Ottaviano si porta 20-22 con Ruiz in battuta. Nel finale Ottaviano vola sul 22-24. Il primo viene annullato da Bongiorno ma il secondo viene sigillato da Pizzichini al centro per il 25-23 e 1-0 Ottaviano.

Nel secondo set comincia male la gis che va sotto 5-1. Il ritmo in battuta dei rossoblù cambia e prima Lucarelli e poi Pizzichini riportano la Falù Ottaviano sul 10 pari. Marigliano rimette la testa avanti 14-12 con Coach Mosca costretto al tempo discrezionale. Ottaviano risale ancora con Lucarelli in diagonale 20-22 e time out per Coach Cirillo. Nel finale prima il muro di Pizzichini e poi l’errore in attacco di Bianco chiudono il parziale per la Gis 20-25 e 2-0.

Nel terzo set partenza equilibrata poi bomber Lucarelli disintegra la ricezione ospite e il muro di Pizzichini portano la Falù Ottaviano sul 6-9. Il vantaggio di Ottaviano rimane invariato anche a metà gara 14-16. Nel finale la Tya crolla e l’attacco di Ruiz chiude la contesa 3-0.

La Falù Ottaviano tornerà in campo Lunedì alle 15 contro l’Avimeec Modica al PalaVeliero.

Falù Ottaviano: Lucarelli, Iervolino, Ammirati, Tulone, Ambrosio, Buzzi, Sideri, Titta, Pizzichini, Settembre, Coppola, Ruiz. All. Mosca

Tya Marigliano: Krasnevski, Bianco, Rumiano, Nappi, Bongiorno, Cantarella, Mautone, Esposito, Barone, Mille, Ciollaro, Conforti. All. Cirillo.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche