sabato 2 Marzo 2024
HomeAttualitàLa Pro Loco Oplonti organizza un corso di difesa personale femminile

La Pro Loco Oplonti organizza un corso di difesa personale femminile

La Pro Loco Oplonti “Marina del Sole” di Torre Annunziata, dopo il successo della prima edizione del 2019, che vide “diplomarsi” quasi trenta partecipanti, ha deciso di dare il via alla seconda edizione del Corso di Difesa Personale Femminile (la prima fu organizzata in partnership con le Arciconfraternite).
L’iniziativa avrà il patrocinio morale della Commissione Pari Opportunità dell’Ordine dei Giornalisti della Campania e dell’Associazione Nazionale Carabinieri (Sezione di Pompei).
L’accesso alle lezioni sarà gratuito per tutti i mesi di durata del corso, salvo una minima e simbolica quota di iscrizione iniziale, con funzione di “impegno a partecipare”.
Anche stavolta l’organizzazione generale sarà affidata a Maria Polimeno, giornalista e componente della Commissione Pari Opportunità dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, mentre coordinatrice del corso sarà Carla Fiorentino, che già ricoprì egregiamente questo ruolo quattro anni orsono. Alla direzione tecnica è stato nuovamente chiamato Giovanni Taranto, Grand Master con qualifica Internazionale TKD/SMK, Cintura Nera settimo Dan dell’Unitam – Unione Taekwondo e Arti Marziali – Song Moo Kwan Italia (settore Nazionale TAEKWONDO UNITAM/ENDAS-CONI), nonché Cintura Nera quarto Dan di Hapkido (European Hapkido Federation) e istruttore di difesa personale degli operativi del Gruppo di Fatto dell’Associazione Nazionale Carabinieri della città degli Scavi e del Santuario.
L’iniziativa, rivolta non solo alle utenti torresi, ma aperta a chiunque, verrà presentata ufficialmente il 19 dicembre, in concomitanza con la settimana dello studente al Liceo Statale “Pitagora – Croce” di Torre Annunziata, nel corso di un incontro informativo sulla difesa personale voluto dagli studenti stessi e che vedrà coinvolte le studentesse dei vari indirizzi di studio dell’istituto.
“Purtroppo ogni giorno dobbiamo leggere di donne vittime di violenza e stalking. Come Associazione attiva sul territorio non potevamo non mobilitarci – ha commentato il presidente della Pro Loco, Luigi Scognamiglio -. Ho accolto subito l’idea di Maria Polimeno, membro del Direttivo, di organizzare il secondo corso di difesa personale femminile. Con lei ringrazio Carla Fiorentino e ovviamente il Maestro Giovanni Taranto. Proprio come con il primo corso, daranno l’opportunità a molte ragazze e donne di poter affrontare in maniera più consapevole eventuali situazioni critiche, preparandosi non solo fisicamente, ma anche psicologicamente”.
Il corso della Pro Loco partirà a gennaio 2024 ed è rivolto a donne e ragazze purché maggiorenni. Le iscrizioni sono già aperte: basta contattare la Pro Loco attraverso i canali social o gli altri recapiti (tel. 3406567266 – email: prolocoplonti@tin.it).
Sarà accettata la partecipazione di minorenni dai quindici anni in poi, se accompagnate da una maggiorenne con potestà genitoriale (o equiparata) partecipante al corso o che comunque presenzi alle sedute di allenamento.
Dettagli su location, giorni e orari delle lezioni saranno comunicati a inizio anno.
“In un mondo ideale non dovrebbe esserci bisogno della difesa personale femminile. – commenta il Grand Master Taranto – Donne e ragazze dovrebbero potersi sentire tutelate e sicure, senza necessità di apprendere tecniche di prevenzione del rischio e di difesa da aggressioni. Purtroppo non siamo in un mondo ideale. Si spera di non doversi mai trovare in situazioni veramente critiche, ma non si sa mai. Arricchire il proprio bagaglio di esperienza con nozioni del genere può dunque essere utile. Può farlo chiunque, senza ansie. Si impara a nuotare non per il timore che, andando in crociera, la nave possa affondare, ma per il piacere di apprendere cose utili, che diano soddisfazione, tengano in forma e servano in caso di bisogno. Questo può essere l’approccio giusto anche per avvicinarsi al mondo dell’autodifesa”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche