mercoledì 24 Aprile 2024
HomeAppuntamentiMalattie rare e trapianto di organi, incontro informativo ad Angri

Malattie rare e trapianto di organi, incontro informativo ad Angri

ANGRI (SA). Malattie rare e trapianto di organi. Creare alleanze per costruire assistenza Incontro formativo ad Angri con medici, ammalati, operatori e associazioni.

Continua l’impegno dell’Asl Salerno sul fronte delle malattie rare, per instaurare nuovi confronti e collaborazioni con le componenti del territorio, allo scopo di migliorare l’assistenza erogata ai propri pazienti.
Sabato 7 settembre 2019, presso “La casa del cittadino”, sita in Piazza Doria ad Angri, si terrà l’evento “Malattie rare e trapianto di organi. Creare alleanze per costruire assistenza”.
Sarà un incontro formativo il cui fine è quello di coinvolgere tutti gli operatori impegnati nel campo delle Malattie Rare in quello che vuole essere un momento di confronto che favorisca il dialogo e la collaborazione, coinvolgendo anche le Associazioni che si occupano di Malattie rare sul territorio. Una occasione per aprirsi a nuove proposte e a percorsi terapeutici comuni.
Nel corso dell’incontro saranno forniti, inoltre, aggiornamenti sui nuovi traguardi e sugli strumenti a disposizione, in modo da offrire ai pazienti la migliore assistenza, evitare ritardi diagnostici, terapeutici e assistenziali, anche attraverso la diffusione di informazioni in materia di trapianti.
L’intervento di esperti di strutture extraregionali, infine, costituirà una preziosa occasione per instaurare continuativi e proficui scambi di esperienze.
L’evento, di cui è Responsabile scientifico la dott.ssa Maria Immacolata Borrelli, Referente Malattie Rare e Sportello Amico Trapianti dell’ASL Salerno, è rivolto a medici specialisti, medici di medicina generale, pediatri di famiglia, professionisti sanitari, pazienti, associazioni e a tutti i soggetti impegnati a diverso titolo nel campo delle Malattie rare.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche