lunedì 20 Maggio 2024
HomeAttualitàE' morto Fabio Fornaro, un caro amico della comunità

E’ morto Fabio Fornaro, un caro amico della comunità

SANT’ANASTASIA. Lutto nella cittadina, si è spento Fabio Fornaro. Fabio aveva solo 46 anni, è morto ieri nella sua abitazione dopo una malattia che, in breve tempo ha spento il suo sorriso.

Fabio Fornaro era una persona “meravigliosa”, lo ricordano con immenso affetto, famigliari ed amici. Impegnato da sempre in politica e nel sociale: “Sempre pronto ad offrire una mano al suo prossimo”. Disponibile e affettuoso, attento nel segnalare – anche a questa redazione – casi e battaglie meritevoli di attenzione dagli Enti locali. Le esequie si sono tenute nel pomeriggio di oggi, alle ore 16 nella chiesa di Sant’Antonio a Sant’Anastasia. Ad accogliere Fabio per l’ultimo saluto, è accorsa l’intera comunità, gli amici più cari lo hanno ricordato con una lunga lettera.

Fabio era da anni uno dei lettori più cari della redazione de La provincia Online. Alla famiglia del caro Fabio giungano le condoglianze della redazione e del direttore, Gabriella Bellini.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche