venerdì 24 Maggio 2024
HomeCultura e SpettacoliNapoli, cinema: Giusy Freccia dal teatro a "Nostalgia"

Napoli, cinema: Giusy Freccia dal teatro a “Nostalgia”

Nelle sale cinematografiche il grande cinema italiano con Nostalgia, tratto
dall’omonimo romanzo di Ermanno Rea, unico film italiano in concorso al Festival
di Cannes 2022 per la regia di Mario Martone.
Il film nelle sale a partire dal 25 Maggio 2022, vede come sfondo la città di Napoli
in tutte le sue caratteristiche sfumature dal rione Sanità ai vicoli dei quartieri. Nel
cast del film c’è anche l’attrice napoletana Giusy Freccia, nelle vesti di agente
immobiliare, che in scena con il protagonista Pierfrancesco Favino, ha il suo
piccolo ruolo nel “ritorno in patria” del protagonista, Felice.
Giusy Freccia nota al pubblico per il suo lavoro di attrice teatrale con
Gianfranco e Massimiliano Gallo, Gaetano Liguori, Abel Ferrara, Nino D’Angelo,
Carmine Borrino, Claudio Di Palma, Franco Ricciardi, Lucio Pierri ed Ida Rendano
è già un volto noto del cinema italiano per la partecipazione a film come “Il giorno
più bello del mondo” di e con Alessandro Siani, in “Sette ore per farti innamorare”
di e con Giampaolo Morelli, in “Benvenuti in Casa Esposito” di Gianluca Ansanelli.
Anche in televisione l’abbiamo vista ne “I Bastardi di Pizzofalcone”, con
Alessandro Gassman e Carolina Crescentini, per la regia di Alessandro D’Alatri
(Rai 1). Ha ricevuto premi e riconoscimenti come il “Premio Scarpetta” (Migliore
attrice protagonista per lo spettacolo : “Se non ti avessi conosciuto” di Maldestro)
ed il “Premio Napoli all’Opera”, ed anche il web l’ha vista spesso come guest star.
Le dichiarazioni – Giusy Freccia sulla sua partecipazione al film racconta: “Anche
dopo tanti anni di lavoro come attrice, recitare accanto a Pierfrancesco Favino è
stata un’emozione forte, in quanto è innegabile dire che ‘non ero tranquilla’.
Sicuramente ringrazio il regista Mario Martone per l’opportunità di far parte del
cast di un film così impegnato e con protagonisti di rilevanza. Anche se per un
piccolissimo ruolo, essere coinvolti da una produzione ed un regista così importante
ed essere messa così a mio agio, ha fatto sì che la stima che avessi nei suoi confronti,
si sia trasformata nella realizzazione del sogno di lavorare per una prestigiosa
firma”.

Sinossi del film

Dopo aver a vissuto per 45 anni in Medio Oriente e a Napoli,
Felice (Pierfrancesco Favino) torna nel rione Sanità per accudire la madre malata.
In seguito, invece di fare ritorno al Cairo dove lo aspetta la compagna, Felice resta
a Napoli, in attesa dell’incontro con l’amico di un tempo, Oreste (Tommaso
Ragno), diventato un criminale. Lo stesso Felice ne racconta la storia a un medico
dell’ospedale San Gennaro dei Poveri e a Don Luigi Rega (Francesco Di Leva), un
combattivo sacerdote.
Completano il cast del film Aurora Quattrocchi, Sofia Essaidi, Nello Mascia,
Emanuele Palumbo, Artem, Salvatore Striano, Virginia Apicella. Nostalgia è una
produzione Picomedia e Mad Entertainment in associazione con Medusa film e in
coproduzione con Rosebud Entertainment Pictures realizzata da Mad
Entertainment in coproduzione italo – francese.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Saverio Falco
Saverio Falco
Giovane studente, intraprendente, ricco di fantasia, creativo e gioioso. E' veramente un piacere avere tra noi autori, scrittori, giornalisti, filosofi, ma soprattutto ragazzi come quello odierno: un'anima che ama la cultura in tutte le sue sfaccettature, che trasmette un pensiero legato all'amore puro, dai sentimenti profondi. Nel 2012 fa il suo battesimo con la carta stampata, rivelando all'attenzione di noialtri lo spirito polivalente dell'esistenza. (A cura del poeta GIANNI IANUALE)

Articoli recenti

Rubriche