sabato 20 Aprile 2024
HomeEconomia“Napoli crea”: la citta’ partenopea festeggia la giornata nazionale del made...

“Napoli crea”: la citta’ partenopea festeggia la giornata nazionale del made in Italy con un evento ideato da “Le mani di Napoli”

L’associazione “Le Mani di Napoli” aderisce alla Giornata nazionale del Made in Italy indetta dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy. Grazie ad un ricco programma previsto il prossimo 15 aprile, nel giorno dell’anniversario della nascita di Leonardo da Vinci, Napoli sarà protagonista e vetrina delle eccellenze e della creatività che rendono grande il nostro Paese. “Abbiamo subito aderito all’iniziativa del Governo – spiega Giancarlo Maresca, presidente dell’associazione Le mani di Napoli – ideando un appuntamento, “Napoli crea”, che diventerà un format annuale e nel quale si alterneranno voci autorevoli di istituzioni, accademia, mondo dell’artigianato e delle imprese, per affrontare insieme i temi del made in Italy più sentiti, prendendo spunto da storie di artigiani-imprenditori di successo e sollecitando il confronto tra artigiani e politica. Sarà l’occasione per valorizzare le nostre creazioni, napoletane e campane, i nostri manufatti e prodotti che spaziano dalla sartoria alle ceramiche, dai presepi ai gioielli, dei quali a Napoli si tramanda una forte tradizione e si investe innovando e trasferendo tali saperi alle nuove generazioni. Con un occhio attento a ciò che accade in altri territori, alle nuove tecnologie, alla formazione, alla nostra capacità di innovazione, alla necessità di adeguarsi alle nuove regole del mercato, italiano ma anche internazionale”.

L’evento, che sarà ospitato nella suggestiva location di Villa Doria d’Angri a Napoli, prevederà momenti convegnistici e un’area espositiva aperta al pubblico in cui saranno allestiti vari corner per dimostrare in tempo reale come si crea il made in Italy.

“Abbiamo già coinvolto nel nostro programma diversi mondi dell’artigianato e dell’impresa – aggiunge Damiano Annunziato, vicepresidente dell’associazione – ma siamo ben felici di ospitare anche eventuali altri contributi che possano arricchire la nostra festa e far scoprire, soprattutto ai giovani, il fascino e le potenzialità di essere artigiani e portatori dello stile e dell’eccellenza italiana nel mondo”.

Il programma dettagliato dell’iniziativa sarà presentato nel corso di una conferenza stampa il prossimo 2 aprile.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche