martedì 27 Febbraio 2024
HomeItaliaNel viterbese spopola la pizza di Giorgio Giardino ispirata a Somma Vesuviana

Nel viterbese spopola la pizza di Giorgio Giardino ispirata a Somma Vesuviana

Somma Vesuviana. “Aulive e cchiapparielle”, gli spaghetti olive e capperi gli ricordano la nonna Maria che viveva a Somma Vesuviana e pensando a lei ha realizzato una pizza speciale che sta “spopolando” a Vetralla (Viterbo). È la bella storia di Giorgio Giardino, pizzaiolo e proprietario, dell’ Eden locale di Vetralla, comune del viterbese, dove da qualche settimana è possibile assaggiare la pizza ispirata a Somma Vesuviana.

Memoria, affetti familiari, valorizzazione e tradizione partenopee. Nasce così la ricetta che attinge a piene mani dalla storia familiare racchiuso nell’ affetto della nonna di Giorgio. “Una pizza olive, capperi e mozzarella di bufala, nata dall’emozione del ricordo e dall’amore di mia nonna”, racconta Giorgio Giardino che aggiunge: “Quando scendevo a Somma Vesuviana a tavola non poteva mancare mai uno spaghetto “aulive e chiappariell” e la mozzarella di bufala fresca che preparava con tanto amore mia nonna Maria.
Oggi ho voluto riportare in questa pizza i profumi che invadevano la casa dei miei nonni e il ricordo della scarpetta che mia nonna concedeva di fare a noi nipoti direttamente dalla pentola, prima di sederci a tavola. Un piatto semplice, nella sua complessità, dietro al quale si cela un grande lavoro”. Insomma, amore, famiglie e le sue origini partenopee.

“Per tenere vivo il ricordo della nonna”, spiega ancora Giardino, “ho dovuto come prima cosa ricostruire tutti i ricordi e tradurli in un linguaggio che ben si prestasse al mondo della pizza con ingredienti freschi. Base sugo preparato da noi con olive e capperi Bocconcini di bufala basilico e olio evo. Con questa pizza voglio tenere vivo il ricordo di lei e della semplicità in cucina”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche