domenica 9 Maggio 2021
HomeSportNola,"Tutti su per terra": il quarto meeting di sitting volley. L'evento con...

Nola,”Tutti su per terra”: il quarto meeting di sitting volley. L’evento con 2 nazionali maschili

“Tutti su per terra”, al via il quarto meeting di sitting volley promosso dall’ amministrazione comunale guidata dal sindaco Geremia Biancardi con l’assessore allo sport ed alle pari opportunità, Carmela De Stefano.

A Nola due nazionali maschili, entrambe ammesse alla partecipazione ai mondiali che si terranno in Korea dal 27 marzo al primo aprile 2018: Italia e Bosnia-Erzegovina, quest’ultima classificatasi quarta agli scorsi campionati mondiali. L’evento già segna un importante traguardo: è la prima amichevole internazionale maschile, infatti, che avviene in Italia.

A collaborare per la realizzazione della manifestazione anche la Fipav Campania e l’Ortopedia Meridionale, anche quest’anno tra i partner ufficiali dell’evento.

La locale Proloco, invece, accompagnerà gli ospiti in una visita guidata tra le bellezze dei siti d’arte della città. A sostenere l’iniziativa anche la Asd Nola Città dei Gigli con il direttore sportivo Guido Pasciari.

“Un evento di grande rilevanza che proietta Nola nel cuore pulsante dello Sport paralimpico nazionale ed internazionale soprattutto in vista dei Mondiali Koreani di marzo 2018 – spiega l’assessore al ramo Carmela De Stefano – Tutto ciò senza dimenticare lo scopo per il quale il meeting è stato creato: dimostrare che la diversità può essere una risorsa e non un ostacolo anche nello sport. Ospitare due nazionali è una vera responsabilità, ma la nostra città, da sempre amante dello Sport e sensibile a tematiche come quella della disabilità, saprà accoglierle al meglio.”

La presentazione delle squadre alla città si terrà alle 19 di venerdì 26 gennaio nell’aula consiliare del Municipio. Il match, invece, si svolgerà al PalaMerliano alle 10,30 di sabato 27 e vedrà la partecipazione delle scuole nolane.

“Lo sport è allenamento alla  passione, alla speranza al non cedere mai – evidenzia il consigliere comunale Ines Miccio che ha collaborato all’organizzazione della manifestazione –  La  palestra di ‘Tutti su per terra’  anche quest’anno si appresta ad accogliere tutti coloro che ogni giorno  nella vita allenano  il coraggio di  sognare  e di vincere”.

“La Fipav Campania è orgogliosa e fiera di poter collaborare con il Comune di Nola all’organizzazione di una manifestazione che va ben oltre il semplice evento sportivo – dichiara il presidente del comitato regionale Fipav Campania, Ernesto Boccia – Da quattro anni siamo partner di quella che è più giusto definire la festa della vita, della socialità e dell’inclusione dove il sitting volley diventa cassa di risonanza dei valori fondamentali di una pallavolo che è sempre più lo sport di tutti, aperto a tutti.

A Nola siamo riusciti a creare uno stretto collegamento tra promozione del sitting volley e la scuola e quest’anno, nello specifico, gli studenti delle scuole locali potranno ammirare dal vivo un’esibizione di respiro internazionale con le nazionali maschili di Italia e Bosnia che si sfideranno in un match di altissimo livello spettacolare e simbolico”.

“L’inclusione sociale rappresenta una priorità che l’amministrazione comunale di Nola persegue in ogni attività. Lo sport rappresenta senza dubbio uno dei migliori veicoli per affermare i principi che sono la bandiera di Nola: amicizia, solidarietà, tolleranza, prossimità – evidenzia il sindaco Geremia Biancardi – La nostra città é orgogliosa di poter ospitare nuovamente una manifestazione così importante che si arricchisce di anno in anno. Agli atleti il mio personale benvenuto e quello dell’intera amministrazione comunale”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti