martedì 28 Maggio 2024
HomeAttualità"Nomme e stuorte nomme", soprannomi e cognomi della Terra di Palma Campania

“Nomme e stuorte nomme”, soprannomi e cognomi della Terra di Palma Campania

PALMA CAMPANIA. Il libro di Gerardo Santella è stato presentato presso la sala del teatro Comunale. L’opera, edita da “Michelangelo 1915 Communications”, che è anche la Casa Editrice de “Il Pappagallo” di Palma Campania, tratta dei soprannomi e dei cognomi del territorio palmese.


In una sala piacevolmente gremita, i relatori Federico Bisceglia, Sostituto Procuratore della Repubblica, Aniello Montano, docente di storia della filosofia presso l’Università di Salerno e noto critico letterario, lo stesso Gerardo Santella, introdotti Dino Lauri, direttore del giornale “Il Pappagallo” di Palma Campania ed editore del libro, e con la moderazione della dottoressa Filomena Nappi, hanno illustrato con perizia e grande competenza i contenuti del libro. In modo particolare, il Montano si è soffermato sull’importanza del “soprannome” nei nostri territori meridionali, e in special modo quello palmese, per il recupero di una cultura quasi millenaria, in quanto in ogni soprannome è “celata” la peculiare caratteristica umana, fisica, comportamentale e addirittura psicologica, dei personaggi e dei lavoratori più umili.
Un lungo e approfondito studio sui cognomi locali (“nomme”) e sui soprannomi (“stuorte nomme”), quello del Santella, che si è realizzato in questo interessante libro, in cui sono spiegati, anche con aneddoti, le loro origini e i loro significati più inaspettati.
Coloro che avessero intenzione di acquistare una copia del libro, potranno richiederlo alla Redazione de “Il Pappagallo” di Palma Campania.

Francesco Di Rienzo

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche