sabato 4 Febbraio 2023
HomeAttualitàOttaviano, dopo la pandemia, torna la festa di San Michele

Ottaviano, dopo la pandemia, torna la festa di San Michele

Torna a Ottaviano, dopo lo stop causato dalla pandemia, la festa di San Michele, santo protettore della cittadina vesuviana. Le celebrazioni, per lo più religiose, si terranno nella giornata di domenica 8 maggio: dalla “Diana” (spettacolo pirotecnico per le strade cittadine) al Volo degli Angeli, passando per la messa e la processione del Santo Patrono, tornano tutti i tradizionali appuntamenti legati alla festa.

Il programma completo è consultabile sulle pagine facebook del sindaco Luca Capasso, dell’assessorato agli spettacoli e del Comitato Festa. Gli eventi saranno trasmessi sulle pagine social del sindaco, dell’assessorato agli spettacoli e del Comitato Festa.

«Le incertezze legate all’emergenza sanitaria ci hanno impedito di organizzare i festeggiamenti come negli anni passati: non dimentichiamo che fino a poche settimane fa avevamo forti limitazioni, che sono state tolte gradualmente dal governo a cominciare da aprile. I tempi erano troppo stretti per allestire un’organizzazione importante, come del resto sempre è stato fatto in passato, programmando investimenti che, quest’anno, non erano possibili. Godiamoci questa domenica insieme, chiediamo al nostro Santo di proteggerci sempre e guardiamo al futuro. Grazie all’assessore agli eventi Biagio Simonetti e al Comitato Festa presieduto da Lello Moccia per l’organizzazione», è il commento del sindaco Luca Capasso.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti