venerdì 19 Aprile 2024
HomeAppuntamenti“Pacche d’oro” dal 9 aprile in onda su SKY-VALUE 24 TV

“Pacche d’oro” dal 9 aprile in onda su SKY-VALUE 24 TV

PACCHE D’ORO, IL NUOVO FORMAT IN ONDA SU SKY VALUE 24 TV DAL 9APRILE 2024

Otto storie di ispirazione e di rinascita, attraversobullismo, non accettazione del proprio corpo, razzismo, obesità, anoressia, drammi familiari. Temi sensibili con una narrazione leggera.

da un’idea di Luca Virno

Dal 9 Aprile 2024 sarà visibile su Sky Value 24 Tv ( https://www.value24.tv/ ) canale 815 il nuovo format Pacche d’Oro” ideato dal presentatore Luca Virno, al suo esordio autorale sul grande schermo. Sarà trasmesso in fascia prime time, dalle 21:30. Da martedì 9 aprile 2024 e per i quattro martedìsuccessivi, per un totale di cinque puntate.

Le puntate saranno visibili anche:

in streaming live sul sito https://www.value24.tv
on demand sul sito https://www.value24.tv nei giorni successivi alla messa in onda

COS’È PACCHE D’ORO?

Tutti conosciamo una persona con un vissuto forte. In verità ognuno di noi ha un vissuto che può essere considerato “forte”. Da questa intuizione iniziale, nasce la voglia di ascoltare storie diverse di vissuti diversi di persone diverse.

«In Pacche d’Oro raccontiamo storie, ma con leggerezza. Storie di vita vissuta, vita reale, di trasformazione e di evoluzione di persone comuni che hanno deciso di sfidare il proprio limite ed oggi hanno voglia di condividere la propria esperienza e metterla a servizio degli altri sottolinea Luca Virno, conduttoreradiofonico e autore Il nome del format, apparentemente provocatorio, in realtà ha uno sguardo molto intimista, che ha lambizione di poter incoraggiare e infondere speranza. Mia sorella Ilenia Virno, nella sua bio di Instagram dice: “Se la sofferenza vi ha resi cattivi, l’avete sprecata”. Siamo fortemente convinti che da ogni problema si possa ricavare un vantaggio, si possa imparare qualcosa di utile, o addirittura si possa sviluppare un talento. L’obiettivo è mettere in luce il talento ottenuto dalla rinascita».

Intensa la fase di casting. «Abbiamo incontrato e ascoltato moltissime persone, fino a selezionare otto storie che potessero essere fonte di ispirazione per i telespettatori. Abbiamo scelto di parlare di problemi comuni, spesso difficili da raccontare: bullismo, non accettazione del proprio corpo, razzismo, obesità, anoressia, drammi familiari.

Si parla sempre troppo poco di certi temi. Noi abbiamo deciso di affrontarli in modo molto leggero. Siamo convinti che “parlare di un problema aiuti ad esorcizzarlo».

LA STRUTTURA DEL FORMAT

Nella prima parte del programma Luca Virno intervista i partecipanti che si mettono a nudo e si aprono completamente, raccontando ogni dettaglio della propria sofferenza. La narrazione è molto leggera e colloquiale. «Vogliamo rendere i problemi meno problematici, insiste Luca. I percorsi di vita sono tutti diversi. Ci sono storie e problemi già affrontati e risolti, altri ancora in fase di risoluzione. In Pacche D’oro fotografiamo la realtà».

La chiacchierata si conclude con un messaggio positivo, un consiglio o un monito che i partecipanti si sentono di offrire ai telespettatori, non solo a chi condivide le medesime paure e fragilità, ma a chiunque abbia bisogno di una piccola spinta per poter finalmente affrontare una qualsivoglia situazione. Potremmo dire che i partecipanti diventano essi stessi dei motivatori!

Nella seconda parte è previsto l’intervento della psicoterapeuta Anna De Martino che analizza le storie da un punto di vista più tecnico, fornendo un parere scientifico dal tono divulgativo.

Successivamente Luca Virno cede la linea ai co-conduttori Alessio Falanga e Simona Petrosino. Loro hanno il compito sfidare i partecipanti, metterli alla prova per dimostrare la nostra tesi: da un problema spesso nasce un talento.

«La nostra mission è trasmettere forza e coraggio a chi si rivede nelle storie che raccontiamo prosegue lautore – Per avvalorare questo spirito motivazionale abbiamo inserito la figura del coach motivazionale. Abbiamo affidato questo ruolo a Barbara Landigiornalista e speaker radiofonica, e a Lia Nunziante wellness coach».

In virtù della nostra volontà di una narrazione leggera, nella partefinale lasciamo spazio alla risata con gli interventi comici de “I Doppio Senso”, il monologhista Marcello Pastore e della showgirl Stella Liberale.

La regia è di Paolillo film a cura di Mino Paolillo, già precedentemente impegnato in produzioni Rai e Sky.

La ballerina inserita nel jingle è Marta Bassani.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche