lunedì 6 Luglio 2020
Home Comunicati stampa PALLAVOLO Arzano Volley, la scuola di pallavolo si arricchisce con la Foresteria...

PALLAVOLO Arzano Volley, la scuola di pallavolo si arricchisce con la Foresteria per accogliere atlete da tutta Italia

In casa dell’Arzano Volley si programma la prossima stagione. Si lavora per ripartire al meglio, dopo il blocco che ha reso “storica” la stagione appena lasciata alle spalle, si comincia a costruire in vista del nuovo campionato di serie B1 femminile che vedrà la prima squadra fra le protagoniste.

Intanto si mettono i tasselli rinforzando i punti saldi portati avanti nelle ultime stagioni, quelle che hanno reso la scuola-volley dell’Arzano ormai un sicuro punto di riferimento per l’intero movimento pallavolistico nazionale.

- Advertisement -

“Per prima cosa –spiega il direttore tecnico Antonio Piscopo- dobbiamo sapere in maniera definitiva con quale formula il massimo campionato cadetto ritornerà a tenere impegnate le società affiliate. Non si conosce il numero definitivo delle squadre, l’unica cosa ufficiale è che nel solco della continuità proseguiremo a portare avanti la linea degli ultimi anni”.

Si è parlato di un campionato di serie B1 a 12 squadre ma nulla è ancora deciso: “Anche l’anno prossimo schiereremo una squadra giovanissima. Saranno tutte giocatrici Under 23, pronte a crescere ulteriormente disputando un campionato impegnativo”.

“Del resto, l’Arzano Volley-prosegue Antonio Piscopo – ha, da qualche stagione, concentrato la sua attività sulla costruzione dell’attività di base e con essa cura in maniera maniacale la costruzione delle piccole giocatrici da lanciare, una volta pronte, in prima squadra. Negli ultimi anni sono state veramente tante le ragazze che finita la trafila nelle giovanili hanno trovato posto in prima squadra per venire poi corteggiate da formazioni con ambizioni e categorie superiori”.

Non solo campionesse. Non è da trascurare il dettaglio che anche quelle che non hanno la stoffa per diventare giocatrici di serie A, non hanno certo faticato a trovare posto in squadre di categoria inferiore dopo aver trascorso un po’ di stagioni formative con la maglietta dell’Arzano.

Ed ecco sicuramente sarà accolta con grande entusiasmo anche la notizia che la società mette a disposizione delle ragazze che vogliono provare a diventare giocatrici di pallavolo anche la Foresteria. Finiti i tempi del peregrinare su e giù per l’Italia per trovare queste opportunità.

Da oggi basta guardare in casa Arzano per trovare tutto ciò che serve, a cominciare da tecnici preparati e vincenti: “Insieme al coach Giuseppe Nica (Più volte campione d’Italia nelle categorie giovanili n.d.r.) ed a Davide Dentice, diventato un altro sicuro punto di riferimento, sono pronto a guidare la squadra in quest’ennesima scommessa. Scriveremo nuove pagine da aggiungere a quelle importanti che costituiscono la storia della pallavolo della città di Arzano” conclude Antonio Piscopo.

Altra bella novità per l’anno prossimo sarà quella di essere accolte in un ambiente accogliente. Di qualche settimana fa infatti la notizia che il Ministro per le politiche giovanili e per lo sport Vincenzo Spadafora ha comunicato di aver finanziato due progetti. Quello di ampliamento del campo comunale e quello di areazione del PalaRea.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Il candidato sindaco Esposito in diretta Facebook risponde agli anastasiani

Sant’Anastasia. Domande e risposte, dal programma elettorale ai problemi della città, dalle criticità alle soluzioni. Il dott. Carmine Esposito, candidato sindaco di e...

Teatro, il ritorno di Massimiliano Gallo con “Resilienza 2.0”

NAPOLI. Teatro, appuntamento all'Arena Flegrea con il noto attore Massimiliano Gallo con lo spettacolo "Resilienza 2.0". Appuntamento sabato 11 luglio.  Massimiliano Gallo torna in scena...

Espropi, condannato il Comune di Massa di Somma

MASSA DI SOMMA. Condannato il Comune di Massa di Somma, "L'ente ha resistito in giudizio con mala fede". Il Tribunale di Nola ha condannato il...

S.Anastasia. Elezioni, Pone: “La fascia non può essere trofeo o feticcio”

SAN'ANASTASIA. Pone: "La fascia non può essere trofeo o feticcio da esibire. Mi impegno per far ripartire Sant'Anastasia". Una diretta sintetica, ma chiara e rivolta...

S.Anastasia. Real Vesuviana: “Giuseppe dalla luce al buio”

SANT'ANASTASIA. Riceviamo e pubblichiamo nota stampa dall' Asd Napoli Real Vesuviana. "Giuseppe è l’uomo, l’evoluzione di un bambino che improvvisamente, a soli sei anni ,perde...
- Advertisment -