martedì 18 Giugno 2024
HomeAttualitàPartono i lavori per la scuola elementare di via San Massimo

Partono i lavori per la scuola elementare di via San Massimo

NOLA – Con la posa della prima pietra, da parte del sindaco Felice Napolitano e dell’assessore alle Politiche Educative, Roberto De Luca, si è inaugurato il cantiere di costruzione della scuola elementare di via San Massimo. Con dieci aule, più due laboratori, su di una superfice di 800metri quadrati, la scuola elementare di via San Massimo, che in un secondo lotto di lavori, vedrà realizzato anche un auditorium, è destinata a diventare un luogo di eccellenza per la formazione di base. “Realizzare quest’opera – ha dichiarato l’assessore De Luca – ci permette di perseguire l’obiettivo di una razionalizzazione degli istituti scolastici, decongestionando il centro della città e delocalizzando alcune offerte formative”. “Così facendo – ha concluso l’assessore – non solo forniremo un servizio ai cittadini che vivono nelle zone periferiche della città, ma al contempo decongestioneremo il centro cittadino, garantendo una migliore vivibilità”. “La nostra amministrazione investe sulla scuola – ha detto il sindaco Felice Napolitano – investe sui giovani, sui bambini ed è vicina alle famiglie, facendosi garante non solo del diritto allo studio, ma cercando di fornire le strutture più adatte a far crescere i nostri ragazzi in modo sano e in armonia con il territorio”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche