giovedì 13 Giugno 2024
HomeComunicati stampaPetizione per il ripristino della forestale a Vico Equense

Petizione per il ripristino della forestale a Vico Equense

Grazie a una petizione si ritorna a parlare del “Corpo Forestale dello Stato”, la forza di polizia italiana abolita il 31 dicembre 2016.

Per dare maggiore forza alla raccolta di firme, da presentare al prossimo Governo italiano, domani è in programma il primo di una serie di incontri organizzati per spiegare nel dettaglio l’importanza di avere di nuovo una forza di polizia, concentrata su quelli che sono i più efferati reati ambientali e agroalimentari.

L’appuntamento è fissato per giovedì 2 maggio alle ore 18.30 nella sala delle Colonne alla Santissima Trinità e Paradiso, per un incontro-dibattito con i protagonisti della petizione.

All’incontro interverranno: Vincenzo Peretti, docente della Federico II, Andrea Buonocore, Sindaco di Vico Equense, Bianca Venanzio, Presidente Coldiretti Vico Equense, Giosuè De Simone, Presidente del Consorzio di Tutela del Provolone del Monaco Dop, Vincenzo Stabile, Ex Comandante del Corpo Forestale dello Stato, Sergio Sorrentino, Presidente Nazionale Arci Caccia, Luigi Esposito, Coordinatore Master in “Conservazione degli Ambienti agro-silvo-pastorali e della biodiversità animale in Italia e in Europa” della Federico II.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche