lunedì 4 Marzo 2024
HomeAppuntamentiPollena dice "No" alla violenza di genere, sabato fiaccolata in piazza Amodio

Pollena dice “No” alla violenza di genere, sabato fiaccolata in piazza Amodio

POLLENA TROCCHIA. Violenza di genere, sabato 25 novembre, dibattito e fiaccolata. Appuntamento in aula consiliare, poi raccoglimento in piazza Amodio. 

Un dibattito e una fiaccolata per tenere alta l’attenzione su un tema che, purtroppo, non passa mai di attualità, quello della violenza di genere. Sabato 25 novembre il comune di Pollena Trocchia in collaborazione con l’associazione Graffito d’Argento e Rosa Bianca in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne ha organizzato nell’aula consiliare “Falcone-Borsellino” un momento di confronto e dibattito al quale prenderanno parte la giornalista e criminologa Francesca Beneduce, la sociologa Giuseppina Iorio, Tina Bianco, presidente dell’associazione contro la violenza di genere e per la difesa dei diritti umani “Rosa Bianca”, la giornalista Teresa Lucignano, l’assessore alle Pari Opportunità del comune di Pollena Trocchia, Margherita Romano, il suo collega delegato alle Politiche Sociali Pasquale Fiorillo e il Sindaco del comune vesuviano Francesco Pinto.
“Dopo il dibattito ci sarà una fiaccolata silenziosa con partenza dalla sede comunale, arrivo in Piazza Amodio, dove si terrà un momento di riflessione e raccoglimento in memoria delle vittime della violenza, e terminerà presso la sede dell’associazione, a Corso Umberto I” ha spiegato il presidente di Graffito d’Argento, Annamaria Romano, che ha ringraziato per la collaborazione il nucleo di Protezione Civile “Fire Fox”, il gruppo locale di Croce Rossa, Sanitalia e il promoter Giuseppe Romano. “Iniziative come queste rappresentano un importante momento di riflessione, approfondimento e lotta ad un fenomeno sociale delicato e complesso come è quello della violenza di genere, che noi tutti abbiamo il compito con le parole e l’esempio, anche nelle piccole cose, di contrastare” hanno fatto sapere dall’Amministrazione comunale, dando a tutta la cittadinanza appuntamento a partire dalle ore 17:00 di sabato.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche