venerdì 14 Giugno 2024
HomeAttualitàPresepe vivente, appuntamento a Brusciano per il 29 dicembre

Presepe vivente, appuntamento a Brusciano per il 29 dicembre

A Brusciano il Comune, la Pro Loco e la Chiesa S. Maria delle Grazie in collaborazione per l’offerta artistica e culturale del Natale 2007.
Il Comune di Brusciano, guidato dal Commissario Prefettizio
Giovanni Ricatti, ha concesso il patrocinio per il “Concerto di Natale ” , la tradizionale iniziativa promossa dalla “Pro Loco Brusciano”.
Il Commissario ha incontrato anche il neoeletto presidente,
Sebastiano Piccolo, esprimendo “al Presidente, al Consiglio di Amministrazione, al Collegio dei revisori dei conti e a tutti i soci gli auguri per un brillante prosieguo delle attività, nella speciale missione
culturale della Pro Loco “. Dunque per il giorno di Santo Stefano, il 26 dicembre alle ore 19.00, nella Chiesa S. Maria delle Grazie, si terrà il
“Concerto di Natale” con il “Coro Polifonico San Marco” diretto dal maestro Marco Criscuolo. Tale iniziativa, come si legge nel manifesto della Pro Loco, vuole esprimere un “Evento culturale per la diffusione e
la conoscenza dell’universale patrimonio musicale. Un messaggio di Pace, per la serena convivenza di Popoli e Culture e di Solidarietà per il Mondo del Lavoro”. Organizzato da Enzo Di Monda, l’evento sarà presentato da Antonio Castaldo che, delegato dal Commissario Ricatti,
porterà il saluto istituzionale. Inoltre, è stata rilasciata autorizzazione comunale anche per l’allestimento del “Presepe Vivente” nel borgo
antico per sabato 29 dicembre. L’immancabile appuntamento promosso dalla Comunità parrocchiale della Chiesa S. Maria delle Grazie, guidata dal parroco Don Michele Lombardi, vedrà in scena decine di volontari, attori, comparse, musici e cantori per ricordare il primo presepe al mondo, quello di San Francesco a Greccio nel Natale 1223, e per rilanciare, nella nostra attualità, il messaggio cristiano di pace, amore e serenità.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche