domenica 25 Settembre 2022
HomeAppuntamentiLa Pro Loco compie 40 anni, sette giorni di eventi culturali

La Pro Loco compie 40 anni, sette giorni di eventi culturali

SAN GIORGIO A CREMANO. La Pro Loco di San Giorgio a Cremano compie quarant’anni e li celebra con una settimana di eventi culturali.

Si comincia domenica 22 alle 9.30 con le visite guidate alle ville del ‘700, in particolare villa Bruno e villa Vannucchi, a cura degli esperti della Pro Loco e dell’associazione Mani e Vulcani. Alle 10.30, dopo i saluti delle autorità, nella fonderia Righetti di villa Bruno si terrà il seminario “Le Pro Loco per il turinsmo culturale”, a cura della vicepresidente vicaria della Pro Loco sangiorgese Maria Falbo e del critico d’arte Marco Di Mauro. Alle 11.30 la compagnia del teatro Andrea Gemma renderà omaggio ad Eduardo De Filippo a trent’anni dalla scomparsa. Alle 12 i Kaotik Alkimia metteranno in scena “Le donne, i cavalieri, l’arme, gli amori e 25, 59 e 70” di Ciro Pellegrino ed Elena Pellecchia.

Alle 18 l’associazione culturale “Archivio futuro” presenterà “Assaggiami… amore”, una commedia brillante in due atti a cura di Costantino Punzo. Alle 20 concerto di Sasà Di Napoli, con canzoni del teatro classico napoletano.

Sempre domenica sarà inaugurata una mostra di pittura che sarà visitabile fino a sabato 28 giugno. Il vernissage è alle 9.30 al piano nobile di villa Bruno, in presenza degli artisti Nello Festa, Marco Luogno, Marianna Maddalena, Raffaele Stella. La mostra sarà aperta dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.

L’evento è patrocinato dalla Città di San Giorgio a Cremano. “Le celebrazioni – spiega il vicesindaco ed assessore alla valorizzazione delle ville vesuviane e dell’associazionismo Giorgio Zinno – saranno l’occasione giusta per rivisitare i momenti più interessanti della storia dell’impegno della Pro Loco, finalizzato alla promozione del nostro patrimonio culturale, storico, ambientale e sociale.”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti