martedì 29 Novembre 2022
HomeAttualitàProtesta pendolari Circum contro i disservizi. Domani sit-in a Porta Nolana

Protesta pendolari Circum contro i disservizi. Domani sit-in a Porta Nolana

Manifestazione di protesta dei pendolari della Circumvesuviana. I viaggiatori giornalieri annunciano un sit-in per il giorno mercoledì 28 dicembre 2016 presso la stazione terminale di Napoli – Porta Nolana. Scenderanno in strada con un drappo bianco per manifestare il proprio dissenso e dire basta ai disagi che quotidianamente devono subire.

“Sono passati 5 anni dalla nostra prima protesta” – afferma Enzo Ciniglio, portavoce del gruppo Facebook “No al taglio dei treni della Circumvesuviana”. “Anni in cui sono successe tante cose, sono cambiati i vertici istituzionali, le province si sono trasformate in città metropolitane, la circumvesuviana accorpata all’ EAV, Ente Autonomo Volturno.

“Si sono succeduti amministratori, presidenti, direttori generali, scritti dossier, aperte inchieste, riempite pagine di giornali.
Alcune cose sono state fatte, molte di più sono state soltanto annunciate” – prosegue Ciniglio.

Eppure in questi 5 anni non si è riusciti a garantire un servizio di trasporto pubblico degno di tale nome.

I pendolari/manifestanti non si arrendono e chiedono alla Regione di conoscere le scelte politiche e di avere un interlocutore istituzionale garante dei loro diritti, all’ EAV di utilizzare al meglio le risorse disponibili garantendo informazioni, pulizia, sicurezza, vigilanza e rispetto degli obblighi di servizio.

Siamo arrabbiati, delusi, prigionieri dei disservizi, stanchi di aspettare un treno che non passa – conclude Ciniglio. Il 28 Dicembre 2016 saremo a Portanolana per difendere il Diritto di vivere in un Paese normale.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Saverio Falco
Saverio Falco
Giovane studente, intraprendente, ricco di fantasia, creativo e gioioso. E' veramente un piacere avere tra noi autori, scrittori, giornalisti, filosofi, ma soprattutto ragazzi come quello odierno: un'anima che ama la cultura in tutte le sue sfaccettature, che trasmette un pensiero legato all'amore puro, dai sentimenti profondi. Nel 2012 fa il suo battesimo con la carta stampata, rivelando all'attenzione di noialtri lo spirito polivalente dell'esistenza. (A cura del poeta GIANNI IANUALE)

Articoli recenti