domenica 14 Agosto 2022
HomeCultura e SpettacoliReggia Festival Visioni Reali, Marco D'Amore chiude l'edizione 2022

Reggia Festival Visioni Reali, Marco D’Amore chiude l’edizione 2022

E’ stato l’attore casertano Marco D’Amore a chiudere l’edizione 2022 della rassegna cinematografica “Reggia Festival – Visioni Reali”, che ha visto tra gli ospiti di quest’anno, tra gli altri: Tony Servillo, Francesco Di Leva, Sergio Rubini, Antonio Capuano, Susy Del Giudice, Massimiliano Gallo, Mario Autore, Giovanni Esposito.

L’evento, organizzato e promosso dalla Confcommercio di Caserta, sotto la direzione artistica di Remigio Truocchio, ha riscontrato grande successo di pubbico, tanto che tutte le serate sono andate tutte quasi sin da subito sold-out.

Marco DAmore, regista, attore e sceneggiatore, ha ottenuto il successo grazie al suo ruolo di Ciro Di Marzio, interpretato prima nella serie televisiva Sky Gomorra e poi nella pellicola cinematografica “L’immortale”, film che ha segnato il suo esordio da regista.

Durante la serata, grazie alla collaborazione di Vision Distribution e di Sky, gli spettatori presenti nel cortile interno del complesso vanvitelliano hanno potuto vedere in anteprima assoluta alcuni spezzoni dell’ultimo lavoro di D’Amore, il docu-film “Napoli magica”, che ripercorre i misteri e le leggende della tradizione partenopea. L’attore casertano non si è sottratto a fotografie, selfie e autografi dei tanti suoi fans accorsi per vederlo di persona. Non sono mancati il racconto di anedoti del lavoro del set e del rapporto coi colleghi, curiosità sul mondo cinematografico e simpatici retroscena sui ruoli più celebri che D’Amore ha interpretato. Al termine dell’incontro con Marco D’Amore, si è avuta la proiezione del “La Santa piccola”, film rivelazione a Venezia e unica opera italiana selezionata all’ultimo Tribeca Film Festival, una storia corale, ambientata nel quartiere Sanità a Napoli e tratta dal romanzo omonimo di Vincenzo Restivo, che – tra sacralità e superstizione, amicizia e scoperta dei propri sentimenti – esplora  il tema del libero arbitrio e le sue conseguenze. Alla proiezione hanno partecipato anche la regista Silvia Brunelli e l’attrice protagonista Sophia Guastaferro.

Saverio Falco
Giovane studente, intraprendente, ricco di fantasia, creativo e gioioso. E' veramente un piacere avere tra noi autori, scrittori, giornalisti, filosofi, ma soprattutto ragazzi come quello odierno: un'anima che ama la cultura in tutte le sue sfaccettature, che trasmette un pensiero legato all'amore puro, dai sentimenti profondi. Nel 2012 fa il suo battesimo con la carta stampata, rivelando all'attenzione di noialtri lo spirito polivalente dell'esistenza. (A cura del poeta GIANNI IANUALE)

Articoli recenti