martedì 16 Aprile 2024
HomeAppuntamentiSagra del Capretto Anastasiano, al via la decima edizione

Sagra del Capretto Anastasiano, al via la decima edizione

SANT’ANASTASIA. La Proloco Sant’Anastasia, con il patrocinio del Comune di Sant’Anastasia e del Parco Nazionale del Vesuvio, organizza la decima edizione della fortunata manifestazione Tradizioni e Sapori: Sagra del Capretto Anastasiano.

La Proloco, nata all’inizio del 2007 ed aderente all’UNPLI tramite il comitato Regionale Campano, in conformità ai propri scopi sociali di valorizzazione del territorio e delle sue potenzialità naturalistiche, culturali, storiche, turistiche ed enogastronomiche, dal 28 al 30 novembre prossimi, con il patrocinio del Comune di Sant’Anastasia e del Parco Nazionale del Vesuvio, organizza la decima edizione della fortunata manifestazione: “TRADIZIONI E SAPORI: SAGRA DEL CAPRETTO ANASTASIANO”.

La meritata fama attribuita al capretto anastasiano affonda le proprie radici nell’antica pratica della transumanza, quando pastori abruzzesi, molisani ed irpini, nel condurre il bestiame verso il mare durante il periodo invernale, erano soliti sostare nelle campagne anastasiane, rinomate sia per la favorevole collocazione geografica alle pendici del monte Somma sia per la rigogliosa vegetazione delle proprie terre. Con il passare del tempo i pastori anastasiani si sono specializzati nel commercio, nell’allevamento ma, soprattutto, nella macellazione delle carni ovine e caprine. Infatti, proprio le particolari tecniche adoperate durante la macellazione, tramandate di generazione in generazione, contribuiscono ad esaltare la genuinità delle carni.

 

Le scorse edizioni hanno riscosso sempre un notevole successo, grazie alla dedizione degli organizzatori, ma soprattutto per la partecipazione attiva del pubblico, degli espositori e delle scolaresche che sono state coinvolte in progetti dedicati alla riscoperta delle tradizioni e del territorio e che con entusiasmo hanno risposto all’invito della pro loco con elaborati molto originali.

Anche quest’anno un gran numero di visitatori è atteso presso gli appositi stands gastronomici per degustare il capretto cucinato sia alla brace che al forno, nonché le altre specialità locali.

 

Fanno da cornice all’evento spettacoli musicali e cabarettistici, visite guidate alle sorgenti Olivella nel Parco Nazionale del Vesuvio e al centro storico e la presentazione, prevista per domenica mattina alle 11,00,  delle scolaresche che hanno partecipato al Concorso bandito quest’anno dal titolo “Libera la Creatività” per la realizzazione di murales, con l’intento di dare spazio alla creatività dei ragazzi e valorizzare questa espressione artistica come forma comunicativa delle giovani generazioni, scoraggiando allo stesso tempo interventi di deturpazione e vandalismo dei luoghi pubblici del nostro comune.

Oltre agli stands espositivi allestiti dalla Pro Loco in p.zza Cattaneo, lungo un tratto di Via A. D’Auria chiuso al traffico per l’occasione, sarà inoltre possibile per chiunque lo desideri allestire la propria postazione per l’esposizione di piccoli prodotti di artigianato.

Domenica sarà presente anche uno stand dell’associazione “Emergency” di Gino Strada.

 

L’appuntamento è dunque fissato per il 28,  29 e 30 novembre 2014  in Piazza Cattaneo.

 

 

 

Per contatti

Il presidente della Pro Loco Sant’Anastasia

Enrico Cicirelli cell. 340 46 34 603

 

Il vicepresidente della Pro Loco Sant’Anastasia

Vincenzo Marciano cell. 333 89 90 367

 

e-mail: prolocosantanastasia@libero.it – Facebook: Pro Loco Sant’Anastasia

 

 

Luogo dell’evento

Piazza Cattaneo

80048 – Sant’Anastasia – Napoli

Lat. 40.869484°

Long. 14.400741°

 

 

Possibilità di parcheggio, oltre che per le strade cittadine:

–          Presso il Mercato Ortofrutticolo in Viale Europa Unita (a pagamento € 0.50 h)

–          Presso Area Mercato settimanale in Via Libero Grasso con possibilità di stazionamento per glia autobus (gratis)

–          Presso il parcheggio del Santuario della Madonna dell’Arco (a pagamento € 1.00 al giorno)

 

 

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche