lunedì 4 Marzo 2024
HomeAttualità"Salviamo i murales", la proposta del consigliere Gragnano

“Salviamo i murales”, la proposta del consigliere Gragnano

Da Patrizio Gragnano| _Consigliere *MoVimento 5 Stelle* Municipalità 6_
_Vice Presidente Comm *PNRR*_
_Delegato Municip. Fondazione *Festa dei Gigli* riceviamo la nota che di seguito pubblichiamo.

Il progetto definitivo di taverna del ferro ( che è diverso dal primo presentato nel 2023 ) prevede l’ abbattimento dei 4 murales di *jorit* tra cui il più grande Maradona dipinto al mondo .

Fermo restando l’enorme progetto di superamento di quei casermoni , monumento al fallimento dell’ edilizia popolare , credo che si possa far coesistere la dignità e diritto alla casa con lo sviluppo economico di napoli est .

Credo che da quei murales si possa e si debba investire risorse e energie per portare ad est l’ enorme flusso turistico assieme ad economia e sviluppo pulito .

Quel murales è parte di noi ma sopratutto un lugo meta di pellegrinaggio per tanti turisti da tutto il mondo .

“Vogliamo il pane e le rose” a Napoli est , non ci accontentiamo più di rinunciare a qualcosa dopo annindi abbandono in cui siamo solo stati considerati come la periferia sporca della città .

Ho molto apprezzato la posizione di jorit , e so della sensibilità del assessore Laura Lieto e sono certo non sarà sorda a questa esigenza .

Per questo abbiamo realizzato sotto il murales uno dei concerti di Natale e chiederò alla commissione PNRR ed al consiglio di votare un documento che chieda formalmente di rivedere la progettualita facendo coesistere le due esigenze senza sacrificare uno solo degli alloggi da riqualificare .

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche