sabato 13 Aprile 2024
HomeAttualitàSanità, due elicotteri di soccorso notturni: la base all'Ospedale del Mare

Sanità, due elicotteri di soccorso notturni: la base all’Ospedale del Mare

Campania, due elicotteri in servizio anche notturno per le emergenze. Parte la sperimentazione con base all’Ospedale del Mare.

«Per preciso indirizzo del Presidente De Luca è stata attivata una sperimentazione che sarà importante per tutta la regione». Il direttore generale Ciro Verdoliva commenta così l’avvio della sperimentazione sancita con la nota n°504521 del 13.08.2019 della Direzione Generale Tutela della Salute della Regione Campania. Nota che prevede per due mesi lo stazionamento notturno dell’elicottero di soccorso del servizio 118 “Pontecagnano” presso l’Eliporto dell’Ospedale del mare e che di fatto permette di avere la disponibilità operativa di due elicotteri anche di notte.
«In questo modo il servizio sanitario di emergenza con elicottero potrà abbattere ancor di più i tempi di trasporto dei pazienti e migliorare la qualità dell’assistenza, soprattutto per le patologie tempo dipendenti come l’infarto, l’ictus e il trauma maggiore, per le quali l’efficacia delle cure è legata indissolubilmente alla rapidità dell’intervento. Sia l’eliporto dell’Ospedale del Mare che quello del Cardarelli sono autorizzati all’attività notturna e la contemporaneità dell’esercizio garantirà, in caso di avaria di uno dei veicoli, il servizio di pronto intervento».
Pronto all’avvio del progetto Giuseppe Galano, responsabile della Centrale operativa del 118 di Napoli e attività territoriali. «Questo sistema – dice – garantisce equità di accesso e ottimizzazione dell’assistenza sanitaria in tutta la Regione Campania anche a pazienti critici residenti in aree isolate o comunque caratterizzate da lunghi tempi di percorrenza con altri mezzi di trasporto, è una scelta importante che aumenta la qualità del servizio di emergenza».

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche