venerdì 24 Maggio 2024
HomeSenza categoriaIl sindaco De Luca annuncia la morte di Pagliara, ma il celebre...

Il sindaco De Luca annuncia la morte di Pagliara, ma il celebre architetto è vivo

SALERNO. Una morte annunciata, ma non era avvenuta. Una gaffe tremenda che ha riguardato il noto architetto e docente universitario, 81 anni a settembre, cui ha cercato di porre rimedio lo stesso sindaco Vincenzo De Luca dopo qualche ora. Sul profilo Facebook del primo cittadino di Salerno qualche ora fa era stato scritto: “E’ morto l’architetto Nicola Pagliara.

Lo ricordiamo con affetto per i profondi legami umani e personali con la nostra comunità e per il contributo originale e creativo alla trasformazione urbanistica del nostro territorio. Esprimiamo ai familiari, ai collaboratori ed ai tanti professionisti che si sono formati alla sua scuola il più affettuoso cordoglio”. Ma da poco è stato proprio De Luca a spiegare quello che era accaduto. “Mille scuse all’architetto Nicola Pagliara, ai suoi familiari, amici e collaboratori”, si legge nuovamente sul profilo social del sindaco, “Per un inspiegabile disguido di comunicazione il mio ufficio stampa ha diffuso erroneamente la notizia della morte del nostro amatissimo architetto che, invece, è vivo e vegeto con nostra grande felicità. Il defunto Nicola Pagliara è un omonimo al quale naturalmente esprimiamo unitamente ai familiari cordoglio. L’architetto Nicola Pagliara di certo saprà comprendere – con la sua consueta ironia – e perdonare l’errore commesso anche perchè simili notizie allungano la vita”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche