venerdì 14 Giugno 2024
HomeAttualitàSisma. Comune, Cri e Protezione civile: "Ecco cosa donare e dove"

Sisma. Comune, Cri e Protezione civile: “Ecco cosa donare e dove”

SOMMA VESUVIANA. Hanno atteso per essere certi di far donare cose utili e farle arrivare a destinazione.

Il Comune di Somma Vesuviana in collaborazione con Croce Rossa e associazioni di Protezione civile hanno stabilito il punto di raccolta dei beni di prima necessità da inviare alle popolazioni colpite dal sisma e soprattutto la lista delle cose da donare. “Dal primo giorno che, purtroppo, abbiamo appreso la triste notizia del terremoto siamo stati in contatto continuo con gli enti preposti a supportare gli abitanti dei paesi colpiti”, spiega il vicesindaco Luigi Coppola, “Dal primo istante ci sono arrivati divieti di accesso e di invio di beni nelle zone colpite. Appena la Cri di Somma Vesuviana ha ricevuto la lista ufficiale dei beni abbiamo subito effettuato un incontro organizzativo per essere concreti e attuare la giusta strategia per aiutare quelle persone. Ieri ho invitato in municipio i responsabili della Cri e abbiamo previsto l’unico luogo ufficiale per la raccolta dei beni primari richiesti dal coordinamento nazionale della Croce Rossa. Il luogo di raccolta è sito nella sede della Cri che si trova a via Santa Maria del Pozzo 212. Verrano affissi dei manifesti con tutte le informazioni e seguiranno locandine web per informare su tali attiva. Lunedì prossimo alle ore 12:00 ci sarà un incontro al Comune dove parteciperanno anche le protezioni civili per fare squadra e prevedere qualche servizio aggiuntivo. L’invito è esteso a tutte le associazioni di volontariato che vogliono impegnarsi o lo stanno già facendo autonomamente. Questo è un momento in cui tutti devono fare la giusta parte e non bisogna evidenziare differenze di operato e/o di idee. Questo è il momento di stare insieme e di proporre le giuste azioni che portano supporto e non ulteriori difficoltà di gestione per quei territori e le forze preposte alla gestione dell’urgenza. Seguiranno, sicuramente, manifestazioni per raccolta di fondi che verranno versati interamente sul conto corrente bancario accesso per tale urgenza”.
Il punto di raccolta dei beni donati è la sede della Croce Rossa Italiana in via Santa Maria del Pozzo 212. Possono essere donati, beni nuovi, piatti monouso, bicchieri monouso, tovaglioli, posate di plastica, acqua, indumenti nuovi, alimenti a lunga conservazione (scadenza oltre sei mesi) prodotti per l’igiene personale, Power Bank (batteria supplementare per pc e cellulari) assorbenti per donna, pannolini per bambini. Si potrà donare dalle ore 9:00 alle ore 13:00 dalle 16:00 alle 20:00.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche