mercoledì 28 Febbraio 2024
HomeArte & CulturaSuccesso per la rassegna "La città Natale” della Summa srl

Successo per la rassegna “La città Natale” della Summa srl

Si è appena conclusa la rassegna “La città Natale” della Summa srl. Un festival pensato per riunire non solo i cittadini e, dunque, la tradizione napoletana, ma anche le diverse etnie che caratterizzano la città andando a stimolare un atteggiamento positivo verso il nuovo e le diverse culture.
I tre eventi del 14-17-21 Dicembre hanno riscosso grande successo tra la cittadina.
In tutti gli spettacoli vi è stata grande partecipazione del pubblico che ha contribuito al successo di questa edizione.
Con questa rassegna la Summa srl ha fatto si che tutti, grandi e piccini, si sentissero in un’unica grande famiglia, un pranzo di Natale in grande.
La Summa Srl ringrazia tutti gli enti che hanno aderito al progetto, in particolare l’iniziativa è stata promossa e finanziata dal Comune di Napoli nell’ambito della rassegna ‘Altri Natali’, realizzato col finanziamento della Città Metropolitana di Napoli e del Comune di Napoli.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche