lunedì 4 Marzo 2024
HomeSportTaekwondo Unitam Song moo Kwan-Italia (endas/coni): corsi di aggiornamento e formazione per...

Taekwondo Unitam Song moo Kwan-Italia (endas/coni): corsi di aggiornamento e formazione per gli arbitri

Il settore campano dell’Unione Taekwondo e Arti Marziali conferma la sua forte volontà di crescita e continuo miglioramento in ogni settore.
A Ercolano il raduno degli arbitri della Campania per una intensa serie di lezioni teoriche e pratiche che affineranno le capacità di quanti sono già in possesso della qualifica e consentiranno di preparare nuove leve per ogni necessità relativa alle gare di combattimento e di “forme”.
La delegazione Campania dell’Unitam Song Moo Kwan/Italia (Endas/Coni) ha indetto per il 27 gennaio 2024 un corso gratuito di formazione e aggiornamento per ufficiali di gara, aperto a tutti i tesserati Unitam che detengano già una qualifica “Udg” e tutte le cinture nere che vogliano conseguire la qualifica di arbitro regionale.
Sede del corso, cui presenzierà anche il vicepresidente nazionale Unitam, GM Luigi Signore, sarà lo “Swimming club Quattroventi”, in Via Marittima, sede, da molti anni, di una delle società storiche del Taekwondo della Campania sotto la direzione del GM Francesco Cirillo.
La docenza è stata affidata al responsabile regionale del settore arbitrale, Maestro Augusto Taranto, Cintura Nera V Dan.
Il tutto sarà articolato in mattina e pomeriggio (h 9.00/17.00) e verterà sull’intero programma arbitrale (kyorugi/poomse).
L’esperienza sarà accessibile – come uditori – anche alle cinture rosse che vogliano intraprendere un percorso di formazione e avviamento a una futura qualifica di ufficiale di gara.
Per la prima volta, inoltre, sarà prevista la possibilità per i tesserati maggiorenni di qualsiasi grado, kup o dan, di partecipare al corso – sempre gratuitamente – per conseguire la qualifica di assistente alla giuria, ed entrare a far parte del mondo della gestione degli eventi agonistici acquisendo preziose competenze e contribuendo a rendere più funzionale lo svolgimento delle gare.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche