domenica 14 Aprile 2024
HomeArte & CulturaTorre Annunziata: un murales in 3d per Viola Ardone e il suo...

Torre Annunziata: un murales in 3d per Viola Ardone e il suo “Treno dei bambini”

Torre Annunziata si prepara ad accogliere la scrittrice Viola Ardone, autrice del bestseller “Il treno dei bambini”, il romanzo che racconta la storia dei piccoli meridionali mandati al Nord dopo la guerra per sfuggire alla fame e alla miseria. Per omaggiare la sua opera, la città vesuviana ha realizzato un murales che raffigura i protagonisti sul treno che li porterà verso una nuova vita.

Il murales dedicato a “Il treno dei bambini” è anche un omaggio al film tratto dal romanzo, prodotto da Netflix e diretto da Cristina Comencini che ha girato alcune scene proprio a Torre Annunziata.

L’iniziativa è nata dalla libreria Libertà erboristeria e biobar Asperula, che ha coinvolto una rete di scuole e associazioni del territorio in un progetto di valorizzazione culturale e sociale. Il murales, che che sarà realizzato presso la Casa Salesiana di Torre Annunziata, ha visto la partecipazione attiva di diverse realtà educative e associative della città, che hanno collaborato per promuovere la lettura e la creatività tra i giovani. Tra queste, l’Istituto Comprensivo “Vittorio Alfieri”, il Secondo Circolo Didattico “G. Siani”, la Scuola secondaria Primo grado “G. Pascoli”, l’Istituto Comprensivo “Giacomo Leopardi”, la Direzione Didattica Statale 4 Circolo “C.N. Cesaro”, l’istituto comprensivo Parini-Rovigliano, il Liceo Statale “Pitagora Croce”,  l’Istituto di Istruzione Superiore “G. Marconi” e il Liceo Artistico “Giorgio De Chirico” nelle cui aule si sono svolti gli incontri preparatori per la realizzazione dell’opera artistica.

Un murales innovativo, tridimensionale,  quello che sarà inaugurato il 01 marzo, in occasione della visita di Viola Ardone a Torre Annunziata quando la scrittrice sarà ospite dei Salesiani, dove potrà ammirare il lavoro ispirato alla sua storia. Successivamente, l’autrice si recherà al liceo Pitagora Croce, dove presenterà il suo nuovo romanzo “Grande Meraviglia”, che narra il legame di una ragazzina con l’uomo che decide di liberarla e che in lei scopre la forza della paternità.

A coordinare la rete che ha realizzato il murales è stata l’Associazione Libertà, nata in seno alla libreria Libertà erboristeria e biobar Asperula, che da anni si occupa di diffondere la cultura e la solidarietà a Torre Annunziata. Il presidente dell’associazione, Fabio Cannavale, ha espresso la sua soddisfazione per il risultato raggiunto: “È stato entusiasmante seguire le riunioni, vedere i bambini e i ragazzi al lavoro per realizzare il murales, ispirato al celebre romanzo. Un’attività artistica è diventata un percorso di sinergia tra istituti scolastici diversi, che nel testo della Ardone hanno trovato una scintilla di collaborazione”.

Alla rete ha aderito anche il movimento “Costruiamo Gentilezza” che ha contribuito a realizzare i murales gentili in tanti rioni degradati di Torre Annunziata. Il progetto, che mira a rendere la città più accogliente e solidale, ha già colorato le pareti di diversi edifici con messaggi di speranza e incoraggiamento.

Il murales dedicato a Viola Ardone e al suo “Treno dei bambini” è quindi un segno tangibile di come la cultura possa essere uno strumento di trasformazione per una città che ha voglia di riscatto e che questo deve partire necessariamente dall’istruzione e dalla forza dei più giovani.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche