Frattamaggiore. Nell’ambito delle attività di contrasto al fenomeno dell’abbandono rifiuti messo in atto dalla polizia locale di Frattamaggiore, è stato individuato un fondo nei pressi di via Rossini oggetto di abbandono rifiuti ed ai cui proprietari era già stata intimata la bonifica . Gli agenti, diretti dal comandante, Maggiore Biagio Chiariello, hanno provveduto a delimitare l’area di circa duemila metri quadrati con all’interno rifiuti di ogni tipo ponendola in sequestro. Tre i soggetti denunciati per i reati previsti dal codice dell’ambiente e con rapporto inoltrato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord. L’attività rientra in una più complessa di monitoraggio della zona dove già sono state intimate ai proprietari le bonifiche di circa cinque siti con sanzioni per terreni incolti. Proprio l’altro ieri il dott. Chiariello è stato ricevuto in Prefettura a Napoli dal Ministro Costa, dal Prefetto Pantalone e dal Vice Prefetto Iorio che hanno manifestato apprezzamenti per il lavoro di coordinamento delle polizie locali ed esercito in terra dei fuochi in richiamo all’accordo sottoscritto in Prefettura.