sabato 29 Gennaio 2022
HomeCronacaRubano 60 euro ad un'anziana al supermercato, arrestate due 30enni

Rubano 60 euro ad un’anziana al supermercato, arrestate due 30enni

NOLA. Rubano 60 euro ad un’anziana al supermercato “Auchan” al Vulcano Buono, arrestate. La osservano mentre si aggira tra gli scaffali, l’anziana donna, 68enne, era stata presa di mira da due ladre che senza scrupolo l’avvicinano e mentre una la distrae l’altra le sfila il portafogli.

Un gesto veloce – quello delle ladre, Veronica De Libero, 26enne, Giulia Bottone, 30 anni, che con finta gentilezza avevano circuito l’anziana vittima – ma che non è sfuggito all’occhio vigile delle telecamere del sistema a circuito chiuso del supermercato “Auchan”, all’interno del centro commerciale “Vulcano Buono” di Nola. E non è sfuggito neanche al personale che subito dopo aver visionato il filmato che ritraeva il furto in diretta ha allertato prima la vigilanza interna – per bloccare le due malviventi – e subito dopo il 112. Una  pattuglia dei carabinieri della vicina stazione di Cimitile è giunta sul posto in pochi minuti, nel frattempo il personale interno addetto alla sicurezza aveva fermato le ladre che avevano appena rubato il portafogli della 68enne, al suo interno circa 60 euro che di lì a poco verrà restituito alla vittima. I militari dell’arma hanno arrestato in flagranza le due ladre, già note alle forze dell’ordine, Veronica De Libero, 26enne, Giulia Bottone, 30 anni, entrambe in trasferta da Bellizzi, in provincia di Salerno.

Alla donna donna derubata è stato restituito il maltolto mentre per le due delinquenti sono stati disposti gli arresti in attesa del giudizio per direttissima previsto per domani mattina al Tribunale di Nola. L’accusa per le arrestate è furto aggravato in concorso.

di Patrizia Panico

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti