giovedì 23 Settembre 2021
HomePoliticaComunali a Volla, Luciano Manfellotti inaugura Comitato elettorale

Comunali a Volla, Luciano Manfellotti inaugura Comitato elettorale

VOLLA. Comunali. Si parte! Inaugurato il comitato elettorale di “Area Comune”: “Normalità e Serenità per una città con una identità”

Comincia ufficialmente l’avventura di Luciano Manfellotti candidato a sindaco di Volla, in vista delle prossime elezioni amministrative del 5 Giugno. E’ stato inaugurato questa mattina, intorno alle ore 10.30, il comitato elettorale, in Via Rossi, di Area Comune: il progetto civico che vedrà nella stessa coalizione scendere in campo le liste civiche  “Moderati per Volla“, “Volla al Centro” e “Terra Nostra. Cittadini per Volla“, insieme alle realtà politiche locali “Forza Italia” e “Fratelli d’Italia”.
Durante la manifestazione, in una sala gremita, Luciano Manfellotti ha illustrato i motivi che lo hanno spinto a questa nuova avventura: “Mi candido per portare Normalità e Serenità in questo paese, lacerato da 20 anni di contrapposizioni politiche fine a se stesse. – ha detto il candidato a sindaco per Area Comune – Mi auguro che durante questa campagna elettorale non si sfori nei soliti contrasti che vanno oltre la costruttiva e semplice dialettica politica. Volla ha bisogno di Dignità per tornare ad essere il paese più vivibile del Vesuviano: non più, dunque, un “non-luogo“, ma un punto di ritrovo dove i giovani si sentano parte integrale di una città in grado di offrirgli servizi e opportunità. Per questo ho voluto coinvolgere una nutrita presenza di energia giovanile in Area Comune. A loro chiederò di partecipare attentamente e attivamente alla Politica e dare vita al Cambiamento“.

Obiettivo della candidatura a sindaco di Manfellotti rendere Volla un Laboratorio di Idee: “Un Laboratorio di idee – ha continuato Manfellotti – che guardi tanto ai grandi progetti quanto all’ordinario. Sarebbe impensabile pensare soltanto ad uno sviluppo edile del territorio. Anzi data l’ingente quantità di alloggi in costruzione, bisogna portare avanti una politica di sviluppo sostenibile che sia in grado di offrire servizi pubblici e infrastrutture efficienti a tutti i cittadini. Da qui, dunque, le nostre idee per migliorare la Viabilità e la Sicurezza cittadine che potranno influire positivamente anche in altri settori come Commercio e Occupazione e dare, quindi, una mano anche agli imprenditori che hanno avuto, hanno e avranno il coraggio di investire e credere in Volla . Ad esempio, stiamo già lavorando per creare una nuova figura, quella dei cosiddetti “vigilini“, che con contratti a tempo di 5 mesi, a rotazione, possano dare una mano nel far rispettare la sicurezza in città e nel migliorare la viabilità del nostro territorio. E, poi, dunque, i grandi progetti: come il famoso PUC, che non dovrà rispondere esclusivamente alla logica del cemento selvaggio, ma che, tenendo conto delle piccoli e delle grandi esigenze, miri al riuso e alla riqualificazione per una città più vivibile. E’ impensabile, ad esempio, che per correre e fare attività fisica, in serenità, un cittadino debba spostarsi fino a Ponticelli.”

In attesa del programma, che verrà ufficializzato la prossima settimana, Manfellotti ha già indicato alcuni punti del suo progetto politico-amministrativo in caso di vittoria alle prossime elezioni: “Insieme a tutta la coalizione stiamo pensando ad una pista ben delimitata e sicura per fare jogging e per andare in bici, e alla creazione di diverse aree ginniche e dog area nei  pressi dei tanti fazzoletti di verde abbandonati all’incuria. E ancora: al progetto di un polmone cittadino come può essere una Villa comunale; già criticato dalle opposizioni, non sapendo che dietro c’è un lavoro di 5 anni, intenso, da parte di giovani architetti. Il tutto a costi che si avvicinino alla zero, data la crisi economica delle casse comunali. Spero che in 5 anni, con l’aiuto di tutti, i progetti pensati per la mia Volla possano divenire realtà, in modo da poter affidare ad una classe dirigente giovanile una città migliore… non più un non luogo, ma una cittá finalmente con una Identità”.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti