sabato 4 Febbraio 2023
HomePolitica1° Maggio, Parlati: “A rischio centinaia posti di lavoro a Napoli”

1° Maggio, Parlati: “A rischio centinaia posti di lavoro a Napoli”

NAPOLI. 1° Maggio, Parlati: “Crisi del lavoro a Napoli. Il comune mette a rischio centinaia posti di lavoro”

Napoli. – “ Questa giornata cruciale nella storia della nostra Repubblica,  dedicata alla Festa dei Lavoratori,   apre una  riflessione importante  sui disagi che colpiscono quotidianamente   il mondo occupazionale. “ Gennaro Parlati, noto e stimato cooperatore napoletano, a margine delle celebrazioni del 1° Maggio in città, pone l’attenzione sulle criticità che emergono dal mondo del lavoro in terra partenopea.

“ Purtroppo  –  sostiene Gennaro Parlati  – l’epoca in cui  stiamo vivendo sta consegnando alla storia un fenomeno inquietante che vede i 40enni e i 50enni fare  ritorno dai loro genitori,  o chieder loro sostegno, perché, purtroppo, una volta perso il lavoro, il mercato stenta a  ricollocarli. A loro volta, i pensionati, dopo aver fatto una vita di sacrifici e lavoro, si trovano paradossalmente, a non potersi godere la meritata pensione, dovendo provvedere al sostentamento dei figli in difficoltà. Purtroppo ad aggravare la situazione ci si mettono le amministrazioni comunali che, con un’altalenante ed approssimativa attenzione, non si preoccupano, almeno, di garantire quei servizi sociali necessari ad  attenuare i disagi di chi è colpito dall’attuale  profonda crisi del lavoro.”

“Un esempio per tutti,  –  avverte Gennaro Parlati – si riscontra dal fatto che   sono prossimi alla scadenza, proprio al comune di Napoli, i  contratti di servizio relativi al comparto sociale che impegnano centinaia di lavoratori in quelle attività di sostegno ed assistenza alle fasce sociali più deboli: anziani, disabili, ecc. Ebbene, l’attività di programmazione dell’attuale Amministrazione Comunale di Napoli, sta mettendo seriamente a rischio questi posti di lavori e questo nella totale indifferenza di tutti, determinando, tra l’altro, una ricaduta negativa doppia, perché oltre alla perdita di quei posti di lavoro,si avrà l’interruzione dell’erogazione dei servizi sociali, prerogativa fondamentale dell’attività di un’ Amministrazione Comunale, senza contare, poi,  i persistenti ritardi nei pagamenti che soffocano le cooperative impegnate sui territori. Noi che oggi ci impegniamo  in politica,- Gennaro Parlati sarà candidato al consiglio comunale di Napoli (n.d.r.)  – arrivando dalla società civile, abbiamo l’obbligo di invertire questo deficitario modus operandi del governo comunale e ristabilire le giuste priorità utili alla città ed ai suoi cittadini.”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti