mercoledì 24 Aprile 2024
HomePoliticaIl Pd: "Il 96% delle spese del Comune di Pomigliano è finanziato...

Il Pd: “Il 96% delle spese del Comune di Pomigliano è finanziato da tasse”

POMIGLIANO D’ARCO. Dal circolo del Pd di Pomigliano d’Arco riceviamo una nota che di seguito pubblichiamo.

Il 96% delle spese del Comune di Pomigliano è finanziato da tasse e tributi locali.
Questo significa che la quasi totalità di ciò che fa l’Amministrazione Comunale (concerti, feste, festicciuole e luminarie incluse), lo paghiamo direttamente noi cittadini con tasse e tributi Comunali (ICI, TARI, addizionale IRPEF, etc).

L’amministrazione comunale è stata capace di ottenere praticamente ZERO Euro di finanziamenti Europei per la realizzazione di opere pubbliche e attività ( eccetto quelli ereditati e destinati allo storico Pomigliano Jazz, sempre meno Pomiglianese).

In media quest’anno ogni cittadino di Pomigliano d’Arco, ha pagato € 615 di tasse e tributi locali.
500 mila Euro (quasi) stanziati e NON spesi per le funzioni di Polizia Locale (di cui 107 mila – non spesi – per acquisto beni di consumo e materie prime, con un parco auto ancora inadeguato e motociclette inutilizzabili).
Praticamente ZERO Euro spesi per manutenzione ordinaria delle strade (viabilità, circolazione stradale e servizi connessi). Ed intanto il Comune spende centinaia di migliaia di Euro in sinistri dovuti alla cattiva manutenzione dei manti stradali. Su questo perfino i Revisori dei Conti hanno espresso un parere negativo sulla correttezza contabile (indice dei debiti fuori bilanci).
ZERO Euro spesi per manutenzione della edilizia residenziale pubblica popolare. Ed intanto in questi giorni si verificava un incendo causato dalla mancata manutenzione degli impianti elettrici nella ex – 219.

Più di un quarto dei fondi stanziati per la manutenzione dei parchi, delle aree a verde pubblico e dei servizi relativi all’ambiente (oltre 103 mila Euro), NON spesi. Ed è sotto gli occhi di tutti la condizione dei parchi e del verde pubblico.

Quanto è stato realizzato durante la campagna elettorale è stato finanziato con mutui che graveranno sui bilanci dei cittadini Pomiglianesi per i prossimi 30 anni.

Di tutti gli investimenti promessi in campagna elettorale e previsti per il 2015, praticamente nessuno è stato realizzato . Per la spesa in conto capitale (investimenti), infatti, erano previste uscite per circa 23 milioni di euro ma solo 4 milioni di euro sono stati effettivamente impegnati.
Se il bilancio previsionale rappresenta la promessa, il bilancio consuntivo indica quello che l’Amministrazione ha effettivamente fatto. E i fatti stanno a ZERO.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche