giovedì 30 Maggio 2024
HomeAttualitàAlfredo Pecoraro è il nuovo presidente del Rotary club Nola-Pomigliano

Alfredo Pecoraro è il nuovo presidente del Rotary club Nola-Pomigliano

NOLA. Il 5 luglio 2016, nella splendida cornice dell’Hotel I Gigli di Nola, si è svolta la cerimonia del “ passaggio delle consegne “ del Rotary Club Nola – Pomigliano d’Arco.

Alla presenza di numerose autorita’ rotariane e civili nonchè di rappresentanti di Club service e di numerosissimi soci, il Presidente uscente ing. Ludovico Vecchione ha passato al dott. Alfredo Pecoraro il collare del Presidente dell’anno rotariano 2016/2017 .
Nel suo discorso di insediamento, il neo-presidente ha sottolineato come “ l’alternarsi di un rotariano ad un altro nella responsabilità e nell’onore di guidare il Club, consente al Club stesso una forma di rigenerazione così che non viene mai meno quella caratteristica di freschezza e di entusiasmo che dopo tanti anni consente ancora al movimento rotariano una spiccata vitalità nonostante siano passati trentasette anni dalla sua fondazione “ .
E’ stato rimarcato che nel 2017 si festeggeranno i 100 anni della Rotary Foundation. Oggi è uno dei più efficienti organismi privati di sostegno a paesi in via di sviluppo e a popolazioni in difficoltà.
Per l’ottavo anno consecutivo la Fondazione Rotary ha ottenuto il rating di 4 stelle , il massimo punteggio assegnato dalla Charity Navigator, la più grande e rinomata organizzazione indipendente di valutazione delle organizzazioni non-governative (ONG) negli Stati Uniti. Ha ottenuto l’altresì l’accreditamento pieno dal Wise Giving Alliance del Better Business Bureau e una valutazione A + dalla American Institute of Philanthropy.
Il neo-presidente ha illustrato per grandi linee il suo programma basato sul tema del Presidente del Rotary International, Jhon Germ, “ Il Rotary al servizio dell’umanita’ “. Particolare attenzione verra’ data alla valorizzazione del territorio e ai problemi sociali che affliggono le nostre comunita’, legati alla poverta’, alla prevenzione delle malattie, al disagio giovanile.
Nell’occasione il nuovo presidente ha presentato alcuni dei progetti che sono gia’ in fase di realizzazione, quali “ Industrializziamoci con il Rotary ( creazione di una rete di imprese che con continuita’ donano alimenti alla Caritas di Acerra e Nola ) , “ Diano un’occhiata con il Rotary “ ( campagna di informazione per la prevenzione della degenerazione maculare senile che interessera’ oltre duemilioni di persone ) .
Il dott. Alfredo Pecoraro ha sottolienato come il Rotary sia sempre in corsa per raggiungere nuovi traguardi, stimolo per iniziative sempre piu’ grandi. Il Rotary non puo’ fermarsi perché il mondo cambia ed è necessario cambiare con lui, sottolineando che “ l’amicizia ed il senso di appartenenza saranno elementi indispensabili per far sì che l’azione rotariana sia sempre piu’ incisiva “.
La collaborazione con altri Club è indispensabile per ottenere risultati piu’ incisivi, in quest’ottica il Rotary Club di Nola Pomigliano d’Arco condividera’ diversi progetti con Rotary Club campani, calabresi e lucani, tra cui il prestigioso Rotary Club di Caserta Terra di Lavoro presieduto dal dott. Giustino De Iorio.
Il neo-presidente ha presentato il nuovo consiglio direttivo costituito da Ludovico Vecchione ( past president ), Luigi Napolitano ( presidente incoming ), Alfredo Montesarchio ( vice-presidente ), Felice Rainone ( segretario ), Vincenzo Guadagno ( tesoriere ), Vito Barone ( prefetto ), i consiglieri Michelangelo Riemma, Carlo Ciampi, Giuseppe Fontanarosa, i presidenti di commissione Leonardo Napolitano, Andrea D’Alessandro, Giacomo Abbate, Carmela Maietta, Ida De Falco, Antonio D’Amelia.
Il dott. Alfredo Pecoraro ha concluso esortando ogni singolo socio, non solo consiglio direttivo e Commissioni, “ a dare il proprio contributo per migliorare ciò che è in essere e per incentivare nuove azioni di intervento, in un’ottica di continuità e di condivisione con i veri principi rotariani ”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche