sabato 13 Aprile 2024
HomePoliticaCapuano: "Ecco perchè sono rimasto in Consiglio"

Capuano: “Ecco perchè sono rimasto in Consiglio”

SANT’ANASTASIA. UN consiglio comunale convocato in tutta fretta per approvare una variazione di Bilancio che è destinata a creare polemiche.

A spiegare perchè è rimasto al suo posto non facendo mancare il numero legale, ma votando comunque contro il provvedimento è il consigliere comunale dei Socialisti Carmine Capuano. “Si è tenuto un Consiglio Comunale urgente”, ha scritto Capuano dal suo profilo su Facebook, “Il motivo? Perchè dopo appena un mese dalla votazione del Bilancio, sono stati “trovati” più di 700.000 euro da poter spendere per varie attività. Ora pur non essendo un maestro di alta finanza so come funzionano certe cose. Infatti anni fa, insieme al direttore generale del comune riuscì a “scovare” più di 2 milioni di euro “dormienti”, cioè che stavano lì perchè nessuno si era presa la briga di vedere tutti i residui, le economie, i mutui, etc. In pratica, ci vuole chi fa un lavoro meticoloso e quotidiano sulle entrate e uscite del comune. Se sono “apparsi” i 700.000 euro qualcuno non ha lavorato bene. Per non parlare del fatto che grossa parte di questi soldi viene da somme non ancora incassate (tasse dei cittadini!). Questo senza entrare nel merito di come si intende spendere la somma! Su questo ho fatto un lungo intervento. Ad un certo punto, visto che non c’era il numero legale, e visto che noi siamo persone responsabili e dalla parte dei cittadini, siamo rimasti, abbiamo mantenuto il numero legale pur votando contro”. E poi un riferimento all’amministrazione comunale, “Ma non funziona così, e quanto successo oggi non deve ripetersi”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche