martedì 21 Maggio 2024
HomePoliticaCongresso nazionale Anci, il consigliere Picariello tra i 9 delegati

Congresso nazionale Anci, il consigliere Picariello tra i 9 delegati

OTTAVIANO. Tra tanti sindaci e amministratori comunali da tutta Italia anche il giovane consigliere comunale di Ottaviano Felice Picariello, eletto tra i delegati che saranno a Bari per eleggere il nuovo presidente Anci.

Stamattina, infatti, nella sala consiliare della città metropolitana di Napoli, si è tenuta l’assemblea regionale pre-congresso nazionale dell’ANCI (Associazione Italiana Comuni Italiani). I sindaci della Campania riuniti in assemblea hanno eletto 9 nuovi amministratori con funzione di delegati nazionali al congresso nazionale che si terrà a Bari (i lavori della prima giornata si svolgeranno alla presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella), dal 12 al 14 ottobre prossimi. I nuovi 9 delegati nazionali presenzieranno l’assemblea nazionale con potere di voto per l’elezione del nuovo presidente di ANCI (tra tutti in pole position le candidature il primo cittadino di Bari Antonio Decaro e del suo collega di Catania Enzo Bianco). Oltre al consigliere Picariello sono stati eletti i sindaci di Mugnano Luigi Sarnataro, di Frattamaggiore Marco Del Prete, di Scisciano Edoardo Serpico, di San Vitaliano Antonio Falcone, poi Assunta Pagliuca consigliere di Casoria, Sanseverino Pasquale consigliere di Pomigliano D’Arco, Aniello D’Auria Presidente del Consiglio di Gragnano e Regina Milo assessore di Agerola.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche