giovedì 29 Luglio 2021
HomeAttualitàNola. L'associazione Amiamola dona un defibrillatore alla città

Nola. L’associazione Amiamola dona un defibrillatore alla città

NOLA. Un defibrillatore ed un corso per utilizzarlo: è il “dono” che l’associazione Amiamola fa alla città di Nola mantenendo fede ad un impegno assunto lo scorso 11 luglio quando il neo organismo si presentò alla comunità nolana.

La cerimonia di consegna si terrà alle 18:30 di giovedì 10 novembre nel Salone dei Medaglioni del Palazzo Vescovile.
Nata dall’entusiasmo di un gruppo di amici con lo scopo di lavorare al fianco delle istituzioni per il rilancio e la valorizzazione della Festa Eterna, il nuovo ente di cui è responsabile legale Maria Esposito, vanta già un bel numero di soci pronti a costituirsi “in rete” nell’interesse della collettività. “La consegna del defibrillatore infatti rappresenta solo il primo passo verso una collaborazione che si annuncia duratura e proficua – dichiara Maria Esposito – Noi di Amiamola ( Io, Luca De Risi, Tiziana Benevento, Gennaro di Giacomo di Barra, Paolo Peluso, Lello Guerriero, Palma Foglia, Carmen Ostella e Felice Caliendo) crediamo fortemente nelle sinergie costruttive ed il nostro ente ne è una chiara ed evidente conferma. Un messaggio subito recepito dagli amici del Sarto 2017, le famiglie Franzese e Ceci, e dalla paranza nolana Stella che hanno immediatamente accolto il nostro invito partecipando attivamente alla realizzazione dell’iniziativa. Un grazie particolare va anche alle dottoresse Marinella Napolitano e Maria Luisa Mengoni oltre che al dottor Pietro Di Cicco per la grande sensibilità dimostrata. Il nostro auspicio – prosegue Maria Esposito – è che la famiglia di Amiamola possa crescere nel corso di questi mesi. Le nostre porte sono aperte a tutti coloro che credono nei valori e negli ideali della Festa a cominciare dal mondo associativo con il quale ci auguriamo di creare un vero e proprio sodalizio di intenti. Un percorso avviato nei mesi scorsi con la locale Proloco sempre aperta a belle e sane attività”.
Il defibrillatore sarà consegnato nelle mani del sindaco di Nola, Geremia Biancardi e del presidente della fondazione Raffaele Soprano, i due enti deputati all’organizzazione della Festa dei Gigli.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti