martedì 21 Maggio 2024
HomeAttualitàSomma. Il Natale della Cri tra bambini e iniziative solidali

Somma. Il Natale della Cri tra bambini e iniziative solidali

SOMMA VESUVIANA. Il Natale della Croce Rossa sommese è caratterizzata da fatti e non da parole. “In linea con la strategia 2020”, spiegano dalla sede Cri di Somma, “che promuove e tutela la vita educando la popolazione e per lenire le vulnerabilità propone le seguenti attività per il periodo natalizio grazie anche alla collaborazione del sindaco Pasquale Piccolo, da sempre sensibile e attento alle nostre attività”.

Ed ecco che ieri i volontari sono stati presso la scuola media statale “San Giovanni Bosco”, dove in collaborazione con il reparto artificieri del comando Carabinieri di Napoli, hanno partecipato al progetto “Botta e risposta” sulla prevenzione di incidenti dovuti all’erroneo uso dei fuochi d’artificio e utilizzo dei botti illegali. Un progetto rivolto ai ragazzi delle classi seconde dell’intero istituto. Oggi, invece, sono stati al I° circolo didattico “Raffaele Arfè”, nei plessi Mercato Vecchio, Casamale, San Giovanni de Matha e Pomintella per il progetto “ I bambini aiutano i bambini” raccolta giocattoli per i bambini meno fortunati. Infine, il 29 dicembre cena solidale presso il cenacolo del convento di Santa Maria del Pozzo per “le famiglie vulnerabili del nostro territorio. Una serata per i più deboli che mensilmente assistiamo con i pacco viveri”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche