martedì 21 Maggio 2024
HomeAppuntamentiGiornata della memoria: al teatro Umberto incontro per non dimenticare

Giornata della memoria: al teatro Umberto incontro per non dimenticare

NOLA. Un dialogo fatto di immagini, musica e parole per raccontare lo sterminio del popolo ebraico durante il Secondo conflitto mondiale.

Andrà in scena alle 9:30 di venerdì 27 gennaio nel teatro Umberto di Nola e farà da filo conduttore al confronto di cui saranno protagonisti gli alunni delle scuole secondarie di I e II grado del territorio. A guidare i giovani in questo lungo viaggio di memoria e speranza sarà Vittorio Robiati Bendaud della comunità ebraica di Milano, impegnato a più livelli nel dialogo ebraico – cristiano.
Un momento di riflessione ed analisi su una delle pagine storiche più tristi del novecento che vuole anche essere l’occasione per fare il focus sulle tante storie legate alle “Shoah contemporanee” mediante testimonianze e racconti. L’iniziativa rientra nel percorso avviato in occasione della V edizione del Festival dei diritti dei ragazzi che ha come tema “Noi, ragazzi dell’Europa. Incontrare l’altro” e che si terrà in città dal 4 al 9 maggio. La manifestazione del 27, così come l’intero festival, è promossa dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Geremia Biancardi con l’assessore alla cultura ed all’istruzione Cinzia Trinchese, dall’Ufficio Scuola della Diocesi di Nola, diretto da don Virgilio Marone e dalla cooperativa sociale Irene ’95 di Marigliano. Un’edizione importante quella del 2017 che segna una svolta all’interno dello stesso festival con l’istituzione del I premio artistico letterario “Festival dei diritti dei ragazzi”, il concorso rivolto agli alunni delle scuole di ogni ordine e grado della Campania organizzato in collaborazione con l’ufficio scolastico regionale e di cui è presidente di commissione il rettore dell’Università Federico II di Napoli, Gaetano Manfredi. Gli alunni potranno esprimersi sul tema del festival di quest’anno mediante la forma del racconto, della fotografia, dell’arte, del video, della musica o della poesia. La cerimonia di premiazione è in programma lunedì 8 maggio.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche